Cerca

Assi Manzoni, una trasferta facile

Nona giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile: trasferta più semplice del previsto per l’Assi Manzoni che ha battuto (3-0) lo Squinzano.
Le brindisine sono scese in campo con un sestetto inedito. Coach Sarcinella ha tenuto a riposo prudenziale, per acciacchi vari, la palleggiatrice titolare Scaglioso e l’opposto De Moraes
Assi Manzoni, una trasferta facile
Nona giornata del campionato di serie C di pallavolo femminile: trasferta più semplice del previsto per l’Assi Manzoni che ha battuto (3-0) lo Squinzano.
Le brindisine sono scese in campo con un sestetto inedito. Coach Sarcinella ha tenuto a riposo prudenziale, per acciacchi vari, la palleggiatrice titolare Scaglioso e l’opposto De Moraes. Ha schierato la giovane Miriam Greco in cabina di regia, compito svolto molto bene per l’intero svolgimento dell’incontro; Camposeo invece è stata schierata nel ruolo di opposto dimostrando una ottima predisposizione a ricoprire ruoli diversi, tanto che la scorsa tornata è stata schierata come libero. Isceri è partita come centrale titolare con Della Rocca e Zdvrahka ai lati. Comunque a fine gara per tutte si è trattato di una gara ben disputata, soprattutto dalle giovani che hanno tenuto il campo con attenzione e positività, nonostante un sestetto inconsueto, con ben tre titolari a riposo. Brava anche la Cassone, sempre grintosa e combattiva e reattiva sui muri. La scelta di di utilizzare un sestetto diverso e con innesti nuovi era finalizzata a tenere in caldo tutto il parco atlete, oltre a ricercare soluzioni sostitutive per il futuro del campionato. La squadra non ha risentito delle assenze ,e difatti i sostituti si fanno apprezzare e si integrano bene nel gioco.
Lo Squinzano non ha opposto particolare resistenza agli attacchi delle brindisine, e il primo set è stato archiviato in appena diciassette minuti. Ancora più sciolta è l’azione dell’Assi nel secondo set, tanto che questa fase è stata chiusa concedendo solo sei punti alla squadra avversaria.
Questi parziali così corposi hanno aiutato a tenere saldo il primo posto in coabitazione con il fortissimo Ugento.
Nel terzo set, sul 15-4 per l’Assi, il coach ha deciso di far esordire la giovane U18 Roma come libero oltre a My, ovviamente l’emozione è stata grane, ma le ragazze hanno portato tranquillamente a casa set, partita e tre punti pieni che hanno consolidato il primato in classifica. Note positive sono giunte da una percentuale di attacco molto alta per le giocatrici brindisine, oltre ad un fondamentale che riesce sempre bene, il muro.
----------
Assi Manzoni Brindisi: Zdravka 20; Camposeo 8; Garaguso ; Isceri 5 ; Della Rocca 11; Scaglioso; De Moraes, Cassone 9; MY; Greco; Iacca; Rado (L); Roma (L 2). All. Sarcinella; vice all. Sinisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400