Cerca

Il Mantova vuol tenere il Catania a distanza

La capolista riceverà la Triestina nella 20ª giornata del campionato di serie B con l'obiettivo di mantenere, se non di incrementare, il vantaggio sui siciliani, che saranno impegnati in casa contro il Catanzaro. L'Atalanta, dal canto suo, non può fallire il match interno contro il Pescara
Il Mantova vuol tenersi stretta la vetta della classifica di serie B. La squadra di Mimmo Di Carlo è attesa dalla gara interna contro la Triestina e non vuol commettere errori. Il Catania è infatti salito prepotentemente al secondo posto, a -5 dai virgiliani ed uno in più del costante Torino. L'Atalanta si conferma quarta forza del torneo con 34 punti.
Mantova si diceva casalingo contro l'undici di De Falco. Di Carlo recupera sia Poggi che Tarana. Noselli è squalificato, Donazzan è ancora in fase di recupero. In avanti al fianco Poggi giocherà Graziani jr. La Triestina è in lenta ripresa e non ha ancora sciolto il dubbio-Rigoni. In avanti giocheranno Esposito e Godeas. Il Catania di Sonetti punta dritto al primo posto.
I siciliani ricevono il Catanzaro e registano il rientro in porta di Pantanelli. Fuori per squalifica Sottil, giocherà Silvestri. In avanti il confermato tridente composto da De Zerbi, Spinesi e Mascara. I calabresi di Guerini si affidano a Corona come unica punta e puntano sui rientri di De Simone e Zini nel reparto arretrato.
L'Atalanta, invece, non può fallire il match casalingo contro il Pescara. Colantuono deve ancora decidere se utilizzare l'acciaccato Saudati. In alternativa le punte saranno Defendi e Ventola. Il Pescara rinuncia a Luisi ma recupera Bonfiglio. La squadra di Sarri guarda alle prime posizioni in classifica e sarà sicuramente un avversario ostico. Gara indecifrabile è sicuramente Cesena-Arezzo. Due squadre costanti nel rendimento: romagnoli con il miglior attacco del campionato (29 gol), toscani sempre insidiosi lontani dal campo amico. Il Cesena recupera tre pedine importanti come Bracaletti, Zaninelli e Morabito. La squadra di Gustinetti si presenta con Abbuscato unica punta con il supporto dell'ottimo Floro Flores. In difesa viene confermato Bricca.
Compito non facile per il Modena, sesto in graduatoria. I «canarini» di Pioli giocheranno infatti nella tana del Piacenza senza Pivotto e Giampaolo. Spazio ad Argilli. I biancorossi di Iachini senza Abbate e Sardo contano sul recupero in extremis sia di Penapinto che di Piccolo. In avanti Margiotta al fianco di Degano.
Il Verona cercherà di espugnare il «S.Nicola» di Bari. Compito non facile considerato il buon ruolino di marcia casalinga dei pugliesi. La squadra di Ficcadenti senza Teodorani e Biasi, ancora fuori causa per infortunio, non ci saranno anche Mancinelli e Pulzetti, appiedati dal giudice sportivo. In avanti balottaggio per una maglia tra Iunco e Rantier. Il Bari attende l'avversario senza quattro pedine importanti: Brioschi, Carrus, Sibilano e Scaglia.
Derby emiliano al Dall'Ara: il Bologna di Mandorlini riceverà la visita del Rimini di Acori. Serve un'iniezione di fiducia per i rossoblù felsinei che non hanno sciolto il dubbio Della Rocca. Rientrano però sia Loviso che Costa. Acori conferma il modulo con Ricchiuti rifinitore alle spalle di Floccari.
Punti pesanti in palio in Crotone-Albinoleffe. Per Gasperini ci sarà un cambio nell'undici titolare Juric al posto dello squalificato Cardinale. I bergamaschi lanciano in attacco Joelson, al posto dell'infortunato Araboni.
La Ternana riceve la Cremonese e ha bisogno di punti per uscir fuori dalla zona a rischio della graduatoria. I rossoverdi umbri ritrovano sia Ricchetti che Frara, mentre Russo prenderà il posto dello squalificato Peluso. In avanti Frick al fianco di Dionigi. I grigiorossi di Dellacasa rinunciano allo squalificato Garzon e all'acciaccato Carotti. Certo però il rientro di Dall'Igna.
Infine, i due anticipi. Uno di lusso, Torino-Brescia. L'altro vedrà di fronte Vicenza-Avellino, due squadre dal rendimento altalenante e con opposti obiettivi.

Queste le terne arbitrali per le partite della 20ª giornata del campionato di serie B in programma sabato alle ore 16

Atalanta-Pescara: Romeo di Verona (Liberti-Ciancaleoni/quarto uomo: De Toni)
Bari-Verona: Morganti di Ascoli Piceno (Milardi-Giordano/Musolino)
Bologna-Rimini: Marelli di Como (Lion-Pascariello/Tommasi)
Catania-Catanzaro: Gava di Conegliano (Di Mauro-Ballabio/Diodato)
Cesena-Arezzo: Giannoccaro di Lecce (De Santis G.-Carrer/Barbitrati)
Crotone-Albinoleffe: Lops di Torino (D'Aguanno-De Luca/Morabito)
Mantova-Triestina: Gabriele di Frosinone (Tonolini-Benedetto/Corletto)
Piacenza-Modena: Stefanini di Prato (Farina M.-Battaglia/Scoditti)
Ternana-Cremonese: Squillace di Catanzaro (Cini-Masotti/Giglioni)
Torino-Brescia (venerdì, 20.45): Farina S. di Novi Ligure (Baglioni-Angrisani/Gallioni)
Vicenza-Avellino (venerdì, 20,45): Cassarà di Palermo (Comito-Racanelli/Zanardo).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400