Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 03:22

Roberta Vinci «Ho chiuso un 2012 esaltante»

PALERMO – «Ho chiuso un anno esaltante, il migliore della mia carriera. Non sarà facile ripetermi. Vincere un torneo di singolare e otto di doppio, chiudere al primo posto la classifica mondiale di doppio e al sedicesimo quella di singolare, mi pare che non sia roba da poco». Roberta Vinci, tarantina, 29 anni, ha completato la preparazione invernale al Country Time Club di Palermo e ha fatto al circolo palermitano, questa mattina, il bilancio della sua stagione
Roberta Vinci «Ho chiuso un 2012 esaltante»
PALERMO – «Ho chiuso un anno esaltante, il migliore della mia carriera. Non sarà facile ripetermi. Vincere un torneo di singolare e otto di doppio, chiudere al primo posto la classifica mondiale di doppio e al sedicesimo quella di singolare, mi pare che non sia roba da poco». Roberta Vinci, tarantina, 29 anni, ha completato la preparazione invernale al Country Time Club di Palermo e ha fatto al circolo palermitano, questa mattina, il bilancio della sua stagione. 

La tennista è pronta a iniziare la nuova stagione che scatterà il 30 dicembre a Brisbane in Australia con uno torneo Premier da 1 milione di dollari dove sarà presente anche Sara Errani, l’altra azzurra protagonista di un 2012 fantastico e compagna di doppio di Roberta. «Mi sono potuta allenare bene qui al Country – afferma la tennista pugliese – visto che ho trovato tutto concentrato in una sola struttura, dal campo in duro, alla palestra alla sala ristorante, sala riposo e fitness. Palermo da anni è la mia sede preferita per ricaricare le batterie e poi sono palermitani Francesco Cinà e Piero Intile, rispettivamente coach e preparatore atletico. Spero di iniziare bene l’anno nuovo. Farebbe bene al morale». 

«Soltanto ripetere la stagione appena conclusa sarebbe fantastico – ha proseguito – Malgrado i tanti anni di carriera non mi sento assolutamente logora. Noi italiani maturiamo lentamente e i risultati migliori li otteniamo nel tempo lungo. Anche se ho vinto quest’anno otto tornei di doppio, oggi mi sento davvero competitiva in singolare. Sicuramente tra i tornei che giocherò nel 2013 ci sarà quello di Palermo di luglio al Country Time Club, che mi auguro possa superare il momento difficile per la crisi economica generale e restare a lungo nel circuito, Un torneo ci tante giocatrici apprezzano e sono felici di poter giocare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione