Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 00:44

Il Cus Bari domina agli Assoluti

di Patrizia Nettis
Oltre 200 ragazzi in vasca, 24 società provenienti da tutta Puglia. I campionati regionali assoluti hanno portato in corsia il meglio del nuoto giovanile, l’8 e il 9 dicembre nelle piscine comunali di Modugno. Alla manifestazione hanno partecipato gli atleti che si trovano nelle prime 13 posizioni assolute delle liste stagionali più i primi tre classificati agli assoluti estivi di luglio
Il Cus Bari domina agli Assoluti
di Patrizia Nettis

Oltre 200 ragazzi in vasca, 24 società provenienti da tutta Puglia. I campionati regionali assoluti hanno portato in corsia il meglio del nuoto giovanile, l’8 e il 9 dicembre nelle piscine comunali di Modugno. Alla manifestazione hanno partecipato gli atleti che si trovano nelle prime 13 posizioni assolute delle liste stagionali più i primi tre classificati agli assoluti estivi di luglio.
Nonostante la preparazione sia ancora all’inizio il livello della competizione quest’anno è stato molto alto. A vincere il titolo di campione regionale è stato il Cus Bari con 23 atleti e cinque ori individuali, più il primo posto nella staffetta maschile 4x50 stile. Un ottimo risultato per la squadra allenata dai tecnici Donato Sassanelli e Nicola Iannone, che per la prima volta conquista il titolo nella sessione invernale, dopo averlo vinto nel 2010 nella sessione estiva.Alle spalle del Cus si sono classificate la Icos Lecce e la Pentotary Foggia. Ma nelle prime dieci posizioni la provincia di Bari ha piazzato altre quattro società: la Netium di Giovinazzo (quarta), la Payton Bari (sesta), l’Airon Club Bio-Sport di Conversano (ottava) e la Ranidae di Cassano (decima).
«È stato un campionato invernale molto buono - dice Adriano Della Penna tecnico della Ranidae - con risultati che ci soddisfano. I ragazzi sono stati bravi». I suoi atleti hanno portato a casa un oro, due argenti e due bronzi. Da segnalare il primo posto di Maria Giulia Perrone, classe 1998, più veloce di tutti nei 50 stile libero con 26’’94. Per il tecnico, che ha creato la squadra tre anni fa, è un risultato che fa ben sperare per il futuro.
Stessa cosa per la Gp Modugno arrivata 11ma subito dopo la Ranidae. Con nove atleti la squadra allenata da Umberto De Ceglie, nata anch’essa appena tre anni fa, ha portato a casa un argento nei 100 misti e un bronzo nei 400 misti con l’atleta di punta, Giorgio La Gioia, classe 1996, che in primavera partirà per la Florida con il suo tecnico per un college a Miami. «Questa stagione è iniziata nel migliore dei modi - dice De Ceglie - mi ritengo soddisfatto ed orgoglioso di tutti i nostri ragazzi».
Ora c’è la pausa natalizia. Si riprende a gareggiare a gennaio. Ma in vasca non ci si ferma mai. Gli agonisti si allenano ogni giorno. La piscina è la loro seconda cosa. Crescono nel nuoto. Nella corsia di una passione grande.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione