Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 10:51

La Pentotary spopola ai «Criteria invernali» Alla de Leo quattro ori

Pentotary, le conferme arrivano dai «Criteria invernali regionali in vasca corta» che si sono svolti nel week end dell’Immacolata a Modugno (Bari). Con una squadra composta dalle sole ragazze allenate da Mario Ciavarella (soto in foto con i protagonisti della competizione barese), l’Acsd Pentotary Foggia ha centrato il terzo posto assoluto - alle spalle del Cus Bari e della Icos spoting club - arricchendo il proprio palmares stagionale con 9 medaglie d’oro, 3 d’argento e 4 di bronzo
La Pentotary spopola ai «Criteria invernali» Alla de Leo quattro ori
Pentotary, le conferme arrivano dai «Criteria invernali regionali in vasca corta» che si sono svolti nel week end dell’Immacolata a Modugno (Bari). Con una squadra composta dalle sole ragazze allenate da Mario Ciavarella (soto in foto con i protagonisti della competizione barese), l’Acsd Pentotary  Foggia ha centrato il terzo posto assoluto - alle spalle del Cus Bari e della Icos spoting club - arricchendo il proprio palmares stagionale con 9 medaglie d’oro, 3 d’argento e 4 di bronzo. 

A farla da padrona è stata la sempre più convincente neo diciottenne Maria de Leo, che si è regalata quattro ori nei 50,100 e 200 dorso e nei 200 misti. Subito a ruota della lucerina si è piazzata la delfinista Laura Marchetti, oro nei 100 farfalla e due argenti nei 50 e 200 stessa specialità. L’altra “veterana” del gruppo, la velocista per eccellenza  Linda Pilla, sembra essersi affezionata al bronzo con tre medaglie nei 50 farfalla e nei 50 e 100 stile libero mentre timbra la presenza con un oro nei 50 rana Lucia Scopece, reduce da un infortunio alla spalla che non le permette di esprimersi ancora al massimo. Si festeggia la prima medaglia singola negli «Assoluti» anche per Giulia Palazzo che nei 100 dorso centra anche il suo miglior risultato di sempre come riscontro cronometrico. Hanno chiuso con due ori pesanti le staffette 4 x 50 stile libero e 4 x 50 misti, con altrettante vittorie di prepotenza: hanno contribuito all’affermazione con punti importanti Giulia Canto, Ileana Campanaro, Claudia Nesso e Roberta Mallardo oltre a Ludovica Ciavarella e Federica Molinaro alle prime esperienze nel mondo dei grandi. Ma la “ciliegina” sulla torta di questo inizio stagione arriva dalle statistiche di fine stagione passata, comunicate  dalla Federazione italiana nuoto in cui, nella classifica  del Campionato nazionale di  società, il team del presidente Gianfranco Ciavarella risulta essere, nel settore femminile, al 31° posto assoluto e, soprattutto, si impone come la prima compagine di tutto il meridione, mettendosi alle spalle realtà blasonate con un parco atleti numeroso come il Circolo canottieri Napoli e  la Ispra Swim Planet. 

Domenica, in occasione dell’annuale «Open day presso» la sede storica della Pentotary, la piscina comunale di Viale Pinto, si celebreranno gli atleti agonisti che si sono distinti nella passata stagione, mentre il prossimo impegno a breve termine sarà la Coppa caduti di Brema, Campionato italiano a squadre che si svolgerà il 23 dicembre a Modugno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione