Cerca

Italia ai Mondiali contro Ghana, Usa e Rep. Ceca

Fatti i sorteggi per il campionato di calcio che si disputerà in Germania dal 9 giugno al 9 luglio. Modificati gli orari di alcune gare: Italia-Ghana ad Hannover il 12 giugno alle 21, Italia-Usa a Kaiserslautern il 17 giugno alle 21, Italia-Rep. Ceca ad Amburgo il 22 giugno alle 16
La Dea Bendata tifa Germania, ha un occhio di riguardo per Brasile e Spagna, e si diverte a fare i dispetti ad Argentina e Italia. E' quanto sembra emergere dal sorteggio di Lipsia, che ha determinato la composizione dei gironi mondiali, regalando gioie e dolori.
I più fortunati, almeno sulla carta visto che le sorprese non mancheranno, sono stati i padroni di casa, inseriti nel gruppo A con Costa Rica, Polonia ed Ecuador. I tedeschi sono nettamente un gradino sopra le altre tre, che così si dovrebbero ritrovare a lottare tra loro per il secondo posto.
Non può lamentarsi nemmeno il Brasile, favorito numero uno per la vittoria finale. I verdeoro hanno trovato nel gruppo F la Croazia, l'Australia e il Giappone. Queste ultime due formazioni hanno sicuramente registrato negli ultimi anni dei notevoli miglioramenti (gli oceanici grazie alla guida di Guus Hiddink hanno centrato una storica qualificazione e hanno risalito cinque posizioni nella classifica Fifa) ma sembrano lontane anni luce dal Brasile. E' vero che nell'ultima Confederations Cup, i nipponici sono riusciti a fermare la Selecao (2-2) ma ai Mondiali sarà tutta un'altra storia. La stessa Croazia non ha più lo smalto dei tempi migliori e paradossalmente dovrà sudare per ottenere il passaggio del turno.
Non si può parlare di girone equilibrato nemmeno a proposito del gruppo H, dove Spagna e Ucraina sembrano già destinate a recitare la parte del leone nei confronti delle malcapitate Tunisia e Arabia Saudita, e lo stesso Portogallo, pur non essendo testa di serie, si può ritenere fortunato.
Il girone D, dove è inserito con Messico, Iran e Angola, sembra spianare la strada ai lusitani verso gli ottavi, dove a far loro compagnia dovrebbero essere i centroamericani, di livello superiore rispetto alle altre due nazionali. Non deve storcere il naso nemmeno la Francia, chiamata al riscatto dopo la delusione del mondiale nippocoreano. I transalpini se la vedranno nel gruppo G con la debuttante Togo, che può ricordare solo in apparenza il fantasma senegalese, e poi con Svizzera e Corea del Sud. Gli elvetici dovranno dimostrare di essersi ripresi dai fattacci di Istanbul, mentre gli asiatici senza Hiddink nè il supporto del pubblico di casa, fanno molta meno paura rispetto a qualche anno fa.
Avversari insidiosi sono invece quelli che si ritroveranno Argentina, Inghilterra e Italia. I sudamericani ci stanno facendo già l'abitudine, visto che nel 2002 si ritrovarono nel girone peggiore assieme proprio ai britannici, alla Svezia e alla Nigeria. Anche in Germania il compito dell'Argentina non sarà proprio semplice, visto che nel gruppo C si ritroverà assieme a Costa d'Avorio, Serbia e Olanda. Gli africani, anche se al loro debutto mondiale, hanno già fatto vedere di che pasta sono fatti nell'amichevole di qualche settimana fa contro l'Italia; i tulipani di Van Basten occupano il terzo posto nel ranking Fifa e molti ct avrebbero fatto carte false pur di non trovarseli contro, mentre la Serbia, per quanto avversario quasi annunciato (era destinato a una tra Argentina, Brasile e Messico), è una formazione ostica e non va dimenticato che nel proprio gruppo di qualificazione ha soffiato il primo posto alla Spagna.
Non sorride nemmeno l'Italia, che è chiamata a sudarsi il passaggio del turno, visto che Ghana, Stati Uniti e Repubblica Ceca sono nazionali che non regalano nulla, anzi. Tra parentesi, gli azzurri sono «obbligati» ad arrivare primi se vogliono fare a meno di incontrare il Brasile già agli ottavi.
Sorteggio insidioso, infine, per l'Inghilterra, che nel gruppo B si ritroverà, a quattro anni di distanza dall'esperienza nippocoreana, con la Svezia, e poi con il Paraguay, che negli ultimi due campionati del mondo ha sempre raggiunto gli ottavi, e con gli esordienti del Trinidad & Tobago, quasi designati a fare da squadra «materasso» del girone.

Questi gli otto gironi di Germania 2006 sorteggiati a Lipsia

- Gruppo A

Germania
Costa Rica
Polonia
Ecuador

- Gruppo B

Inghilterra
Paraguay
Trinidad&Tobago
Svezia

- Gruppo C

Argentina
Costa d'Avorio
Serbia Montenegro
Olanda

- Gruppo D

Messico
Iran
Angola
Portogallo

- Gruppo E

Italia
Ghana
Usa
Repubblica Ceca

- Gruppo F

Brasile
Croazia
Australia
Giappone

- Gruppo G

Francia
Svizzera
Corea del Sud
Togo

- Gruppo H

Spagna
Ucraina
Tunisia
Arabia Saudita

La Fifa ha reso noto di aver deciso di variare gli orari di 16 partite della prima fase dei Mondiali. La decisione, secondo quanto è stato precisato, è stata presa dopo una riunione con i rappresentanti delle principali emittenti detentrici dei diritti televisivi della manifestazione. Quanto alla finale del 9 luglio si giocherà con
inizio alle 20, ora di Berlino.

Ecco il calendario della prima fase dei Mondiali con i nuovi orari

- GRUPPO A

Venerdì 9 giugno:
a Monaco (ore 18) Germania-Costa Rica
a Gelsenkirchen (ore 21) Polonia-Ecuador
Mercoledì 14 giugno
a Dortmund (ore 21) Germania-Polonia
Giovedì 15 giugno:
ad Amburgo (ore 15) Ecuador-Costa Rica
Martedì 20 giugno:
a Berlino (ore 16) Ecuador-Germania
a Hannover (ore 16) Costa Rica-Polonia

- GRUPPO B

Sabato 10 giugno:
a Francoforte (ore 15) Inghilterra-Paraguay
a Dortmund (ore 18) Trinidad&Tobago-Svezia
Giovedì 15 giugno:
a Norimberga (ore 18) Inghilterra-Trinidad&Tobago
a Berlino (ore 21) Svezia-Paraguay
Martedì 20 giugno:
a Colonia (ore 21) Svezia-Inghilterra
a Kaiserslautern (ore 21) Paraguay-Trinidad&Tobago

- GRUPPO C

Sabato 10 giugno:
ad Amburgo (ore 21) Argentina-Costa d'Avorio
Domenica 11 giugno:
a Lipsia (ore 15) Serbia Montenegro-Olanda
Venerdì 16 giugno:
a Gelsenkirchen (ore 15) Argentina-Serbia Montenegro
a Stoccarda (ore 18) Olanda-Costa d'Avorio
Mercoledì 21 giugno:
a Francoforte (ore 21) Olanda-Argentina
a Monaco (ore 21) Costa d'Avorio- Serbia Montenegro

- GRUPPO D

Domenica 11 giugno:
a Norimberga (ore 18) Messico-Iran
a Colonia (ore 21) Angola-Portogallo
Venerdì 16 giugno:
a Hannover (ore 21) Messico-Angola
Sabato 17 giugno:
a Francoforte (ore 15) Portogallo-Iran
Mercoledì 21 giugno:
a Gelsenkirchen (ore 16) Portogallo-Messico
a Lipsia (ore 16) Iran-Angola

- GRUPPO E

Lunedì 12 giugno:
a Hannover (ore 21) Italia-Ghana
a Gelsenkirchen (ore 21) Usa-Repubblica Ceca
Sabato 17 giugno:
a Kaiserslautern (ore 21) Italia-Usa
a Colonia (ore 18) Repubblica Ceca-Ghana
Giovedì 22 giugno:
ad Amburgo (ore 16) Repubblica Ceca-Italia
a Norimberga (ore 16): Ghana-Usa

- GRUPPO F

Lunedì 12 giugno:
a Kaiserslautern (ore 15) Australia-Giappone
Martedì 13 giugno:
a Berlino (ore 21) Brasile-Croazia
Domenica 18 giugno:
a Monaco (ore 18) Brasile-Australia
a Norimberga (ore 15) Giappone-Croazia
Giovedì 22 giugno:
a Dortmund (ore 21) Giappone-Brasile
a Stoccarda (ore 21) Croazia-Australia

- GRUPPO G

Martedì 13 giugno:
a Stoccarda (ore 15) Francia-Svizzera
a Francoforte (ore 15) Corea del Sud-Togo
Domenica 18 giugno:
a Lipsia (ore 21) Francia-Corea del Sud
Lunedì 19 giugno:
a Dortmund (ore 15) Togo-Svizzera
Venerdì 23 giugno:
a Colonia (ore 21) Togo-Francia
a Hannover (ore 21) Svizzera-Corea del Sud

- GRUPPO H

Mercoledì 14 giugno:
a Lipsia (ore 15) Spagna-Ucraina
a Monaco (ore 18) Tunisia-Arabia Saudita
Lunedì 19 giugno:
a Stoccarda (ore 21) Spagna-Tunisia
ad Amburgo (ore 18) Arabia Saudita-Ucraina
Venerdì 23 giugno:
a Kaiserslautern (ore 16) Arabia Saudita-Spagna
a Berlino (ore 16) Ucraina-Tunisia.

Questo il calendario della seconda fase dei Mondiali di Germania 2006

OTTAVI DI FINALE

Sabato 24 giugno:
a Monaco (ore 17) 1/a gruppo A-2/a gruppo B (match 49)
a Lipsia (ore 21) 1/a gruppo C-2/a gruppo D (match 50)
Domenica 25 giugno:
a Stoccarda (ore 17) 1/a gruppo B-2/a gruppo A (match 51)
a Norimberga (ore 21) 1/a gruppo D-2/a gruppo C (match 52)
Lunedì 26 giugno:
a Kaiserslautern (ore 17) 1/a gruppo E-2/a gruppo F (match
53)
a Colonia (ore 21) 1/a gruppo G-2/a gruppo H (match 54)
Martedì 27 giugno:
a Dortmund (ore 17) 1/a gruppo F-2/a gruppo E (match 55)
a Hannover (ore 21) 1/a gruppo H-2/a gruppo G (match 56)

QUARTI DI FINALE

Venerdì 30 giugno:
a Berlino (ore 17) vincente match 49-vincente match 50
ad Amburgo (ore 21): vincente match 53-vincente match 54
Sabato 1 luglio:
a Gelsenkirchen (ore 17) vincente match 51-vincente match 52
a Francoforte (ore 21) vincente match 55-vincente match 56

SEMIFINALI

Martedì 4 luglio:
vincente quarto Berlino-vincente quarto Amburgo
vincente quarto Gelsenkirchen-vincente quarto Francoforte

FINALE 3° E 4° POSTO
Sabato 8 luglio a Stoccarda (ore 21)

FINALE PER IL TITOLO
Domenica 9 luglio a Berlino (ore 21)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400