Cerca

Putignano non riesce a scuotersi Modugno cede il passo al Napoli

di Tiziano Angelini
Un’altra sconfitta, classifica sempre più disastrosa. L'impatto dell’ottava giornata sul destino del Putignano in serie A è un altro oracolo infelice, pronto a prefigurare un orizzonte con pochi motivi di ottimismo. Nella trasferta sul campo del Bologna, i rossoblù del presidente Sbiroli incassano l’ottava sconfitta, contro una formazione ritenuta fino a qualche settimana fa una diretta concorrente per la salvezza.
Putignano non riesce a scuotersi Modugno cede il passo al Napoli
di Tiziano Angelini

Un’altra sconfitta, classifica sempre più disastrosa. L'impatto dell’ottava giornata sul destino del Putignano in serie A è un altro oracolo infelice, pronto a prefigurare un orizzonte con pochi motivi di ottimismo. Nella trasferta sul campo del Bologna, i rossoblù del presidente Sbiroli incassano l’ottava sconfitta, contro una formazione ritenuta fino a qualche settimana fa una diretta concorrente per la salvezza. 

Nonostante lo sbalzo di latitudine, al PalaSavena c'è quasi aria di derby, perché il quintetto bolognese è quasi una colonia del Bisceglie che non c'è più. Tanti gli ex nerazzurri a referto: fra i pali Laion, in mezzo De Cillis, Jeffe e Kakà, in panchina Leopoldo Capurso.
Dall’altra parte, i putignanesi si presentano con una rosa ancora più stringata dopo le cessioni di Leggiero e Bruno, ceduti al Pescara. La gara, per gli uomini di Chiaffarato, si mette subito malissimo: gli emilani schizzano in avanti con Jeffe dopo un minuto e trentatré, Scandolara appone il secondo sigillo soltanto quattro minuti più tardi. 

Sant'Ana e compagni sembrano rialzarsi al dodicesimo, quando Paolo Rotondo accorcia le distanze confermando grandi qualità tecniche e agonistiche, ma l’illusione di rimonta dura lo spazio di quattro secondi, spazzata via da una sfortunata autorete. Il sipario del primo tempo cala sul 3-1 di marca felsinea, poi la ripresa serve soltanto a rendere il passivo più inclemente: segna altre tre volte Scandolara, André Ferreira chiude i conti sul 7-1.
In A2, il Modugno torna a mani vuote dalla trasferta sul campo del Napoli Futsal secondo in classifica, che si impone in scioltezza per 6-0.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400