Cerca

Calcio - Bari e Palermo rimandati al ritorno

Le due squadre mettono in campo solo... tanta noia. Si conclude infatti con uno scialbo 0-0 la gara che vedeva contrapposta la squadra di Carboni all'undici rosanero di Del Neri nell'andata degli ottavi di finale di Coppa Italia. Il ritorno al «Barbera» è in programma a gennaio
BARI-PALERMO 0-0

BARI (4-4-2): Spadavecchia 6; Brioschi 6, Candrina 6, Mora 6, M.Anaclerio 6; Bellavista 6 (39'st Piccinni sv), Rajcic 5.5, Gazzi 5.5, Vantaggiato 6; L.Anaclerio 6 (29'st Pagano sv), Santoruvo 6 (39'st Maah sv). In panchina: Gillet, Belmonte, La Vista, Romanelli. Allenatore: Carboni 6.
PALERMO (4-4-2): Santoni 6; Ferri 6, Biava 6, Rinaudo 6, Accardi 6; Santana 5.5 (23'st Grosso 5.5), Barone 6, Codrea 6, Gonzalez 5.5 (1'st Bonanni 6); Makinwa 6, Caracciolo 6 (42'st Palmiteri sv). In panchina: Andujar, Conteh, Barzagli, Sarcì. Allenatore: Del Neri 6.
ARBITRO: Brighi di Cesena 5.5.
NOTE: Pomeriggio sereno, terreno in buone condizioni. Spettatori: 6mila circa. Ammoniti: Rajcic, Rinaudo, Ferri, Biava. Angoli: 4-1 per il Bari. Recuperi: 0'pt e 4'st.

BARI - Bari e Palermo mettono in campo solo...tanta noia. Si conclude infatti con uno scialbo 0-0 la gara che vedeva contrapposta la squadra di Carboni all'undici rosanero di Del Neri, nell'andata degli ottavi di finale di Tim Cup.
Del Neri non ha intenzione di sottovalutare la competizione e l'undici titolare è la conferma: dal 1' sia Caracciolo che Makinwa, dentro a far coppia d'attacco. In porta c'è Santoni, mentre sulla fascia si ripresenta Mariano Gonzalez. Carboni preferisce Luigi Anaclerio a Pagano in fase offensiva.
Al 20' prima azione pericolosa dei pugliesi: lungo traversone di Anaclerio per l'accorrente Vantaggiato ma Accardi, con buon tempismo, deviava in corner e anticipava l'attaccante. Al 21' Santana, da buona posizione, calciava preciso ma centrale. Poche, pochissime le azione degne di nota: al 28' calcio di punizione di di Vantaggiato da oltre 20 metri con palla abbondantemente a lato. Al 35' Santoruvo veniva fermato da Santoni in uscita. Squadre poi al riposo con gara tutt'altro che ricca sul piano delle azioni, con portieri mai seriamente impegnati.
Nella seconda frazione di gioco, Del Neri mandava in campo Bonanni per Gonzalez ed al 3' l'ex Vicenza calciava forte ma rasoterra con Spadavecchia pronto alla presa. Al 13' qualche spintone di troppo fra Rajcic e Makinwa, ne faceva le spese il calciatore del Bari (ammonito). Al 20' occasione per il Palermo: Bonanni serviva al centro dell'area Caracciolo che di prima intenzione calciava subito ma trovava l'opposizione di Spadavecchia. Al 27' brivido per il Palermo: Vantaggiato vede Santoni fuori dai pali e con un pallonetto dalla linea di centrocampo centrava in pieno la traversa.
Nei minuti di finali ancora poche idee in fase propositiva su entrambi i fronti, qualche innesto di giovani elementi e il tanto atteso triplice fischio di Brighi. Il ritorno al «Barbera» è in programma il prossimo 11 gennaio.

«Strage Atr: Istituzioni accertate le responsabilità. Fuori la verità»: è il testo dello striscione-appello esposto in curva nord dai tifosi del Bari nel corso del primo tempo della partita. Con lo striscione, gli ultras biancorossi chiedono che si faccia luce sulle cause della tragedia dell'Atr 72 della compagnia tunisina Tuninter, in volo da Bari a Djerba, tragicamente ammarato al largo di Palermo (16 morti, 23 superstiti) il 6 agosto scorso. Prima del fischio d'inizio l'associazione costituita dai famigliari delle vittime della tragedia aerea di Capo Gallo aveva esibito, insieme ai calciatori delle due squadre, uno striscione con la scritta: «Per non dimenticare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400