Cerca

Ct Grottaglie, ripresa l’attività

E' ripartita la stagione agonistica per il Circolo Tennis Grottaglie all’insegna della promozione sportiva e della socializzazione. Dopo l’esperienza agrodolce dello scorso anno all’interno delle competizioni programmate dalla FIT (Federazione Italiana Tennis), quest’anno il sodalizio grottagliese ha ottenuto la promozione in Serie C
Ct Grottaglie, ripresa l’attività
E' ripartita la stagione agonistica per il Circolo Tennis Grottaglie all’insegna della promozione sportiva e della socializzazione. Dopo l’esperienza agrodolce dello scorso anno all’interno delle competizioni programmate dalla FIT (Federazione Italiana Tennis), quest’anno il sodalizio grottagliese ha ottenuto la promozione in Serie C. Un salto di qualità reso possibile dagli sforzi del Circolo Tennis e dalle racchette locali che hanno brillato, come il successo ottenuto – fra gli altri - fino alla semifinali a squadre della D1 maschile (Diego Bardi, Ciro Galiandro, Costantino Capogna). Traguardi, questi, impreziositi da una serie di passaggi di categoria per atleti che hanno arricchito la performance del gruppo sportivo, fra i quali: Francesco Santoro, Marco Carrino e Donato Barletta. 

Ma, i riflettori sono puntati soprattutto sul fattore educativo, che hanno portato i dirigenti del Circolo Tennis a promuovere per il quinto anno consecutivo una scuola di avviamento al tennis per bimbi dai 5 ai 16 anni, affidati alle cure della maestra federale Maria Romanazzi, che vanta un curriculum formativo di tutto rispetto e ideatrice (nel 2001) fra le altre cose - del progetto “Il tennis in classe” che si svolge all’Istituto Paisiello del Quartiere Paolo VI di Taranto.
«Il grado di cultura della società – dice il direttore sportivo Nicola Valentini – si misura anche attraverso una sana educazione sportiva, multidirezionale. I bambini, soprattutto nell’età adolescenziale hanno bisogno di conoscere il ricco panorama sportivo, rifuggendo dalla monocultura sportiva, che diventa non-cultura». [c.s.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400