Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 16:56

Premio «Atleta Taranto» festa per tutto lo sport

di Alfredo Ghionna
Grosso successo per la terza edizione del premio “Atleta di Taranto”, tenutasi presso il salone di rappresentanza di Palazzo Galeota. Una vera e propria parata di campioni, quella alla quale hanno assistito i numerosi presenti. In tanti, infatti, si sono alternati sul palco per ricevere l’ambito riconoscimento. Una serata che non ha soltanto consacrato i prestigiosi risultati ottenuti dagli sportivi ionici nel corso dell’anno solare 2012, ma che ha anche, approfittando della presenza di alcuni rappresentanti delle istituzioni, posto l’attenzione sull’atavica carenza di strutture sportive nella nostra città
Premio «Atleta Taranto» festa per tutto lo sport
di Alfredo Ghionna 

Grosso successo per la terza edizione del premio “Atleta di Taranto”, tenutasi presso il salone di rappresentanza di Palazzo Galeota. Una vera e propria parata di campioni, quella alla quale hanno assistito i numerosi presenti. In tanti, infatti, si sono alternati sul palco per ricevere l’ambito riconoscimento. Una serata che non ha soltanto consacrato i prestigiosi risultati ottenuti dagli sportivi ionici nel corso dell’anno solare 2012, ma che ha anche, approfittando della presenza di alcuni rappresentanti delle istituzioni, posto l’attenzione sull’atavica carenza di strutture sportive nella nostra città. Alla fine dell’evento, il presidente del comitato organizzatore Roberto De Lorenzo ha espresso tutta la propria soddisfazione per la risonanza che ha avuto la manifestazione: «Ancora una volta siamo riusciti ad organizzare una vera e propria festa dello sport che mi auguro possa diventare per Taranto un appuntamento fisso e sempre più prestigioso. Il tutto è finalizzato a far conoscere ed emergere tutte quelle realtà sportive che a torto sono considerate minori, ma che pullulano di praticanti e di passione».
Durante la serata, considerando la presenza dell’assessore all’ambiente del comune Vincenzo Baio, del consigliere con delega allo sport Enzo De Gregorio e del comandante della marina militare Danilo Longhi, nonché dei subcommissari del Coni (Mastropierro e Tursi) e del consigliere nazionale dell’associazione italiana ju-jitsu Raffaele Buovolo, il discorso è scivolato sulla penuria di strutture sportive: «E’ stato un bel momento di confronto – ha detto De Lorenzo in merito alla questione – e dalle risposte raccolte pare che anche su questo fronte il vento nella nostra città stia cominciando a cambiare. Per noi che facciamo sport poter contare su delle strutture idonee è fondamentale, come anche per tutti coloro i quali hanno intenzione di investire delle risorse economiche nello sport». 

Questo l’elenco degli atleti premiati: Simona Bringanti (beach tennis), Fabiola De Lorenzo (ju-jitsu), Andrea Greco (basket), Federica Litti (volley), Augusto Maggio (baseball), Francesca Semeraro (salto con l’asta), Marco Traversa (vela), Francesco Magrì (boxe), Roberta Vinci (tennis). Per le società hanno ricevuto la targa: Cus jonico (Roberto Conversano), Dojo Matsmura Karate Taranto (Antonio Di Serio), Biolife Taranto (Marcelo Coppa, brazilian ju-jitsu), Cras Taranto (Mimmo Santarcangelo), Scuola kendo Taranto (Cataldo Schiavone), Ass. Sportiva Mediterraneo Village, Città di Taranto calcio a cinque (Vito Liotino), Pro.Motor.Sport. (Gabriele D’Argenzio). Inoltre è stata conferita una targa al dott. Settembrini ed il premio Asi a Tony Marzella e Mina D’Ippoliti del Real Statte, Piero Genga (tiro a volo) e Leopoldo Di Maglie (calcio).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione