Giovedì 16 Agosto 2018 | 02:20

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

La Juventus fa il vuoto: +8 sul Milan

Sbanca Firenze (2-1: Trezeguet, Pazzini e Camoranesi) e allunga in testa. Il Livorno passa 2-0 a Udine, risponde la Samp col 2-0 sull'Empoli. Il Palermo si fa recuperare due gol dal Cagliari. Vincono Reggina (2-1 sul Parma) e Lazio (3-2 sul Siena). Treviso-Messina finisce 0-0
ToniCamoranesi firma il 2-1 sulla Fiorentina allo scadere, e i bianconeri allungano sul Milan ieri sconfitto dal Chievo: dietro la squadra di Capello è il vuoto. Mai nella storia del campionato, da quando la vittoria vale tre punti, una squadra aveva otto lunghezze di vantaggio sulla seconda dopo 14 giornate. E domenica c'è Inter-Milan.
Al Franchi i viola recriminano solo per le occasioni sprecate, con due traverse e un palo, mentre la squadra di Capello si dimostra solida e concreta come al solito, con il duo Ibrahimovic-Trezeguet, ovvero reti e assist a go-go, come al solito irresistibile. Dopo il fischio finale Vieira va verso la curva viola e fa il gesto della mano all'orecchio contro chi gli indirizza gli immancabili ululati razzisti: poco è cambiato, da questo punto di vista, dopo il caso Zoro e i cinque minuti di avvio ritardato messi in atto per protestare contro il razzismo. Del Piero, spesso micidiale in passato contro la Fiorentina, rimane per tutto il match in panchina, mentre Prandelli recrimina e parla di risultato ingiusto.
La giornate mette in luce anche il Livorno-rivelazione, che vince 2-0 a Udine e sale fino alla soglia della zona Champions: Donadoni si affanna a fare il pompiere, ma l'entusiasmo nella città del Presidente Ciampi è palpabile, anche se si continua a parlare di semplice salvezza.
Va male alle altre due toscane: l'Empoli perde senza troppi rimpianti contro la Sampdoria, vincente grazie a Borriello e Flachi, mentre il Siena è sconfitto di misura all'Olimpico da una Lazio in cui si dimostra fondamentale l'ariete Tare, già decisivo nel successo sul campo dell'Empoli. Il festival albanese è completato dalla rete di Bogdani per il Siena, prodezza inutile perché alla squadra dell'ex biancoceleste Paolo Negro (oggi per lui è stato un nostalgico amarcord) la rimonta non riesce, nonostante una curiosa autorete dell'incolpevole Peruzzi.
Il Palermo non riesce più a vincere: sopra di due gol (quasi identici) dell'Airone Caracciolo e di Makinwa, si fa raggiungere dal Cagliari di un ottimo Daniele Conti. Zamparini ha promesso di acquistare un portiere (Abbiati o Toldo), nel frattempo si arrabbierà di nuovo con Del Neri.
Vince la Reggina trascinata dal solito Cozza, uomo-simbolo della squadra amaranto e virtuoso dei calci piazzati (oggi lo dimostra quando batte i calci d'angolo) che stende un Parma la cui situazione si fa sempre più precaria: per Beretta il cambio è dietro l'angolo, Zeman è in attesa di una telefonata.
Treviso-Messina finisce 0-0: Zoro è in panchina, lo stadio applaude lo striscione contro il razzismo e poi il difensore ivoriano quando entra in campo. Visto che è successo su un campo che in passato è stato in prima fila per il motivo inverso, cioè per episodi di razzismo (al punto da costringere i giocatori di casa a tingersi la faccia di nero per protestare), l'episodio è da sottolineare, e da mettere fra le perle della giornata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS