Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 14:10

Il basket lucano punta deciso alle sfide future

di Angelo La Capra 
Il basket lucano si prepara ad uno degli appuntamenti più importanti del nuovo anno, il Trofeo delle Regioni, competizione riservate alle selezioni regionali maschili dei ragazzi nati nel 1999. Quest’anno il Trofeo delle Regioni si svolgerà a Montecatini dal 2 al 6 gennaio e, a differenza dell’anno precedente, parteciperanno alla fase finale tutte le regioni italiane. Scompaiono quindi gli spareggi per la qualificazione che, nelle passate stagioni, hanno visto la Basilicata sempre eliminata
Il basket lucano punta deciso alle sfide future
di Angelo La Capra 

Il basket lucano si prepara ad uno degli appuntamenti più importanti del nuovo anno, il Trofeo delle Regioni, competizione riservate alle selezioni regionali maschili dei ragazzi nati nel 1999. Quest’anno il Trofeo delle Regioni si svolgerà a Montecatini dal 2 al 6 gennaio e, a differenza dell’anno precedente, parteciperanno alla fase finale tutte le regioni italiane. Scompaiono quindi gli spareggi per la qualificazione che, nelle passate stagioni, hanno visto la Basilicata sempre eliminata. La formula del prossimo torneo prevede lo svolgimento di una fase preliminare con la divisione delle 20 rappresentative in due gruppi: Gruppo A, con 12 squadre e 4 gironi da 3 squadre, Gruppo B con 8 squadre e due gironi da 4 squadre; a seguire le semifinali (prime 2 di ogni girone) e le finali. «Finalmente avremo la grande opportunità di partecipare alle finali del Trofeo delle Regioni - ha affermato Giovanni Lamorte, presidente della Federbasket lucana. L’obiettivo è quello di far fare ai giovani un’esperienza di crescita importante». 

In Basilicata la fase finale del Torneo delle Regioni è stata preceduta dalle «Giornate Azzurre», iniziativa dedicata alle leve giovanili ‘96-‘99 ed inserita nel progetto nazionale «Azzurri» che ha visto la collaborazione del Comitato regionale lucano della Fip ed il Settore squadre nazionali maschili. «Con il Progetto – ha aggiunto Lamorte - abbiamo toccato le province di Matera e Potenza, raggiungendo così l’obiettivo di fare promozione su tutto il territorio. Dal punto di vista tecnico credo che si siano visti ragazzi interessanti». Le parole del presidente hanno trovato sostegno da parte del coach nazionale Antonio Bocchino, che ha rimarcato l’eccellente organizzazione logistica dell’evento «Da parte degli allenatori – ha detto - ho sempre visto massima partecipazione e attenzione ed i ragazzi in questi due giorni hanno sempre mostrato grande voglia di mettersi alla prova».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione