Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 08:23

Bisceglie, sconfitta senza attenuanti

BISCEGLIE - Una battuta d’arresto senza attenuanti. L’Ambrosia Basket s’inchina per 72-56 nel derby del nono turno di regular season sulle tavole di Martina Franca subendo il sesto stop della stagione e restando inchiodata al dodicesimo posto. La trasferta in Valle d’Itria avrebbe dovuto fornire conferme favorevoli dopo la bella affermazione della domenica precedente su Rieti, viceversa i nerazzurri sciorinano una prova opaca per intensità e qualità di gioco
Bisceglie, sconfitta senza attenuanti
BISCEGLIE - Una battuta d’arresto senza attenuanti. L’Ambrosia Basket s’inchina per 72-56 nel derby del nono turno di regular season sulle tavole di Martina Franca subendo il sesto stop della stagione e restando inchiodata al dodicesimo posto. La trasferta in Valle d’Itria avrebbe dovuto fornire conferme favorevoli dopo la bella affermazione della domenica precedente su Rieti, viceversa i nerazzurri sciorinano una prova opaca per intensità e qualità di gioco. Al cospetto di un Martina ordinato ma non insuperabile, il cast allenato da Fabbri incappa in una sfilza di errori in ogni fondametale: malgrado tutto, Storchi e compagni restano in gara fino all’epilogo del terzo periodo (la tripla di Maggiotto, miglior cecchino biscegliese della serata con 14 punti, riporta l’Ambrosia sul -5), quindi nella frazione decisiva i padroni di casa dilatano il vantaggio e lo amministrano con spigliatezza fino al +16 finale che rappresenta il massimo scarto del match.
 
«C’è amarezza e delusione per l’esito di questa sfida, soprattutto per il modo in cui è stata interpretata dai nostri – commenta il dirigente Daniele La Fortezza - . Il dato numerico delle 21 palle perse è la sintesi fedele di una serata storta. Maggi e Dip ci hanno messo spesso in difficoltà e non siamo mai stati in grado di adottare le giuste contromisure in campo nonostante gli accorgimenti di Fabbri. Anche le percentuali al tiro sono state abbastanza deficitarie ed il risultato non fa una grinza. Insomma, pur riconoscendo i meriti del Martina, bisogna ammettere che la prova dei nostri è stata inferiore alle aspettative».
L’Ambrosia tornerà subito al lavoro per preparare la sfida del PalaDolmen di fronte alla vice-capolista Pescara, posticipata a mercoledì 5 dicembre (alle 21) per via della parentesi di Storchi con la Nazionale Militare impegnata nel torneo Shape in Belgio. [m.d.o.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione