Cerca

Corvino, il bomber ritrovato

di Salvatore Manca
NARDO’ - Il Nardò ritorna dalla temutissima trasferta di Foggia con un punto pesante che fa a muovere la classifica, dopo lo stop interno con il Gladiator e soprattutto rialza il morale della squadra che finalmente è riuscita ad andare in gol con un attaccante che non si chiami Majella. Fino alla gara di domenica scorsa allo Zaccheria infatti i 7 gol realizzati dal Nardò portavano la firma del bomber campano (6 reti) e di Mastria. A Foggia invece è arrivato anche il primo gol stagionale di Vincenzo Corvino, al quale stava davvero iniziando a pesare questa lunga astinenza
Corvino, il bomber ritrovato
di Salvatore Manca 

NARDO’ - Il Nardò ritorna dalla temutissima trasferta di Foggia con un punto pesante che fa a muovere la classifica, dopo lo stop interno con il Gladiator e soprattutto rialza il morale della squadra che finalmente è riuscita ad andare in gol con un attaccante che non si chiami Majella. Fino alla gara di domenica scorsa allo Zaccheria infatti i 7 gol realizzati dal Nardò portavano la firma del bomber campano (6 reti) e di Mastria. A Foggia invece è arrivato anche il primo gol stagionale di Vincenzo Corvino, al quale stava davvero iniziando a pesare questa lunga astinenza: «E’ un gol molto importante per me – dice l’attaccante granata – che pone fine ad un lungo digiuno che iniziava a darmi fastidio soprattutto dal punto di vista psicologico. E per un attaccante riuscire a segnare significa poi ripresentarsi la domenica dopo più tranquillo e più convinto dei propri mezzi. Segnare poi in uno stadio come quello di Foggia è ancora più esaltante. Certo mi sarebbe piaciuto che il Nardò fosse tornato con i tre punti, invece a tre minuti dalla fine è arrivato il pareggio ed anche un po' di amarezza per un’occasione mancata. In ogni caso dobbiamo essere soddisfatti per la bella prestazione fornita durante i 90 minuti che allontana le due sconfitte interne con le capolista». E per questo primo gol stagionale Corvino ha una dedica importante: « Questo gol lo dedico alla mia nonna che è scomparsa proprio un anno fa ed a tutte le persone che mi sono state sempre vicine in questo periodo un po’ particolare con il gol che tardava ad arrivare. Adesso però sono più tranquillo e già da domenica prossima con il Taranto sono pronto a cercare il bis. Purtroppo la stagione per me non è stata facile avendo saltato la preparazione estiva. Ma adesso che ho ritrovato la condizione ed il gol – conclude Corvino – non ho nessuna intenzione di fermarmi».
Questo pomeriggio intanto la squadra inizierà il lavoro di preparazione in vista del derby di domenica prossima con il Taranto al “ Giovanni Paolo II”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400