Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 18:40

Tritons, futuro ambizioso ma manca un impianto

di Alfredo Ghionna
Nonostante i campionati siano terminati da oltre due mesi, i Tritons Oro6 Taranto hanno già ripreso la propria attività agonistica preparando quella che sarà la terza stagione consecutiva nel campionato di serie C. Una squadra, quella tarantina, ormai diventata un vero e proprio punto di riferimento nel panorama del baseball regionale, che si presenterà ai nastri di partenza della prossima annata con significative novità. A spiegarle è il presidente Antonio Maggio
Tritons, futuro ambizioso ma manca un impianto
di Alfredo Ghionna
 
Nonostante i campionati siano terminati da oltre due mesi, i Tritons Oro6 Taranto hanno già ripreso la propria attività agonistica preparando quella che sarà la terza stagione consecutiva nel campionato di serie C. Una squadra, quella tarantina, ormai diventata un vero e proprio punto di riferimento nel panorama del baseball regionale, che si presenterà ai nastri di partenza della prossima annata con significative novità. A spiegarle è il presidente Antonio Maggio.
Presidente, neanche il tempo di metabolizzare i lusinghieri risultati della stagione appena conclusa, che già siete tornati al lavoro?
«Si, non abbiamo perso tempo. Con i ragazzi abbiamo fissato due allenamenti settimanali sul campo. Il mercoledì al centro sportivo Tramontone, mentre il venerdi su uno spiazzo sterrato di fronte al residence Pezzavilla. Purtroppo l’appuntamento del venerdi non è una provocazione, ma è la condizione reale in cui siamo costretti ad operare. Eppure l’amministrazione comunale è stata contattata più volte affinché ci trovasse una casa stabile, ma le nostre richieste non hanno ancora trovato alcuna risposta».
Cosa bolle in pentola per il prossimo campionato?
«Sicuramente ci saranno novità. A cominciare dal tecnico Alessandro Calò. Per lui sarà la prima volta da allenatore. Inoltre siamo riusciti a coinvolgere anche due giocatori esperti come i ginosini Ezio e Damiano Piccolo, i quali torneranno a giocare a baseball dopo un periodo di inattività. Nel loro curriculum figurano diversi campionati di B e C. Inoltre ritornerà nei ranghi Alberto Iemmolo, il ricevitore fruilano che per motivi di lavoro non ha potuto partecipare all’ultimo campionato. Le novità, però, non finiranno qui. In cantiere abbiamo altri colpi che al momento rimangono rigorosamente top secret».
Nel frattempo continuate la vostra attività nelle scuole.
«Già, tra i bambini della XXV Luglio e quelli della “Leonardo Sciascia” abbiamo coinvolto circa 300 partecipanti alla nostra iniziativa promozionale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione