Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 13:13

Anche al Nord batte un cuore biancorosso

di Fabrizio Nitti
BARI - Loro ci sono sempre, irrimediabilmente. Coprono tutto l’arco settentrionale. Quando il Bari gioca al Nord, il drappello si muove unito e colorato, animando il settore ospiti dello stadio dove la squadra di Torrente si esibisce. Loro si chiamano «Baresi al Nord al seguito del Bari», meglio conosciuti come «L’... spatriat». Tifosi del Bari, naturalmente, anzi della Bari. Sangue biancorosso nelle vene, nonostante le circostanze della vita (leggi lavoro) li abbia costretti a lasciare il mare per cercare fortuna in... «val di sus». Li riconosci subito: stendardo con gallo stilizzato bianco su sfondo nero e cresta rossa. E poi lo striscione piazzato sui gradoni dello stadio. Fedelissimi allo stato puro
Anche al Nord batte un cuore biancorosso
di Fabrizio Nitti 

BARI - Loro ci sono sempre, irrimediabilmente. Coprono tutto l’arco settentrionale. Quando il Bari gioca al Nord, il drappello si muove unito e colorato, animando il settore ospiti dello stadio dove la squadra di Torrente si esibisce. Loro si chiamano «Baresi al Nord al seguito del Bari», meglio conosciuti come «L’... spatriat». Tifosi del Bari, naturalmente, anzi della Bari. Sangue biancorosso nelle vene, nonostante le circostanze della vita (leggi lavoro) li abbia costretti a lasciare il mare per cercare fortuna in... «val di sus». Li riconosci subito: stendardo con gallo stilizzato bianco su sfondo nero e cresta rossa. E poi lo striscione piazzato sui gradoni dello stadio. Fedelissimi allo stato puro. 

Il gruppo, costituitosi nell’estate scorsa su «Facebook» grazie all’iniziativa di Ezio Morisco, conta 100 unità: «È partito come un gioco - racconta il “fondatore” e poi piano piano è diventato un vero punto di ritrovo per chi, come me, vive lontano da Bari. Diciamo che dopo la prima di campionato il movimento ha cominciato ad ampliarsi. Ci sono iscritti da ogni parte del Nord: Pordenone, Trieste, Venezia, Padova, Vicenza, Mantova, Modena, Bologna, Parma, Reggio Emilia, Novara. Tutti abbiamo la stessa passione, quella per il Bari. E naturalmente ci sono anche donne. Quando il Bari gioca in trasferta, noi ci siamo sempre, compatibilmente con gli impegni di lavoro o legati alle famiglie. Per il coordinamento utilizziamo il web. Ma diciamo che il sottoscritto assieme a Francesco Macina si occupa del Nord-Est visto che viviamo rispettivamente a Mantova e Villafranca; alla zona milanese ci pensa Ninni Piscopo, e abbiamo dei precisi riferimenti anche per quella emiliana (Eugenio, ndr). Ci diamo appuntamento e “caliamo» in trasferta. Una grande mano la offre anche Francesco Varanese. Il Bari è una fede che la lontananza ha reso più forte. Quando il Bari gioca in casa, cioé per noi in trasferta, ci raduniamo spesso a casa mia: mia moglie Mariella diventa la vittima di turno». 

Un concetto che traspare chiaro dalle parole di Giuseppe Salamida: «Posso dire che da quando ho conosciuto questi ragazzi mi sento meno solo a Milano. Condividere la passione per la squadra e l'amore per la città rende l'attesa di ritornarci meno amara. Io sto già pensando a La Spezia e a tutte le trasferte che faremo. e che in fondo sono le nostre partite in casa! Grazie ragazzi, Forza Bari». 

L’amore per il Bari e per la città. Emozionarsi è facile ascoltando le loro storie: «Vivo e lavoro a Reggio Emilia da 5 anni - commenta Michele Lafronza - e programmo le mie ferie in base anche alle partite casalinghe del Bari. Posso dirti personalmente che io che vivo al nord, ma tanti credo come me, sentiamo l'appartenenza e l'amore per il Bari in maniera molto più forte rispetto a chi vive a Bari. È un modo questo per tenere ancora stretto a noi quel cordone ombelicale che nostro malgrado si è spezzato con la nostra terra. Ed è questo un modo per invitare tutti i baresi che vivono in città a tenersi stretta questa squadra. Pensando a noi che possiamo vederla si e no una decina di volte a stagione dal vivo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione