Cerca

Tre salentini alla finale nazionale di volteggio

Ci saranno anche tre salentini nella finale nazionale di Carate del prossimo 15 dicembre nella specialità del volteggio della ginnastica artistica. Il lasciapassare per lo storico traguardo è stato centrato da Gabriele Palma, Giuseppe De Giorgi e Andrea Capoccia, che con la Asd Delfino di Lecce hanno preso parte al campionato interregionale di categoria disputato domenica scorsa a Castellamare di Stabia
Tre salentini alla finale nazionale di volteggio
Ci saranno anche tre salentini nella finale nazionale di Carate del prossimo 15 dicembre nella specialità del volteggio della ginnastica artistica. Il lasciapassare per lo storico traguardo è stato centrato da Gabriele Palma, Giuseppe De Giorgi e Andrea Capoccia, che con la Asd Delfino di Lecce hanno preso parte al campionato interregionale di categoria disputato domenica scorsa a Castellamare di Stabia. I tre ragazzi allenati da Saverio Martina hanno fornito un’ottima prova dal punto di vista tecnico, con Gabriele Palma piazzatosi sesto sia al suolo che al volteggio, con Giuseppe De Giorgi giunto quinto al suolo e quarto al volteggio (entrambi hanno centrato la qualificazione nelle due specialità). Andrea Capoccia, “bronzo” al suolo in campo regionale, giungendo settimo si è visto invece sfuggire la finale di specialità per soli 10 centesimi, ma ottenendo il quinto posto al volteggio si è meritato l’ammissione alla finalissima di Carate.
Ovviamente soddisfatto il tecnico che non pensava che i suoi ragazzipotessero raggiungere questi traguardi.
«Confesso che all’inizio della stagione agonistica non avrei puntato sul raggiungimento di questo traguardo – dichiara con soddisfazione l’allenatore della Delfino Saverio Martina – A Castellamare di Stabia i nostri tre ragazzi hanno fatto ufficialmente il loro ingresso nel mondo “dei grandi”, dimostrando tutto il loro valore. Ora non ci possiamo più fermare – conclude Martina - e nelle finali nazionali del prossimo mese daremo prova che la ginnastica artistica leccese è in costante crescita e che merita i grandi palcoscenici». [da.gr.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400