Cerca

Il gladiatore Migliaccio «Arriva la sosta ma l’Andria sta bene»

di Aldo Losito
ANDRIA - Il pareggio ottenuto contro il fanalino di coda Carrarese, potrà essere pure un bottino misero, ma ha permesso all’Andria di muovere la classifica in uno scontro diretto. Il punticino, dopo la beffa di Viareggio, ha riportato la serenità sui volti degli azzurri apparsi affaticati dopo una prima fase di stagione impiegata a trovare la migliore condizione atletica, a causa della ritardata partenza estiva
Il gladiatore Migliaccio «Arriva la sosta ma l’Andria sta bene»
di Aldo Losito
 
ANDRIA - Il pareggio ottenuto contro il fanalino di coda Carrarese, potrà essere pure un bottino misero, ma ha permesso all’Andria di muovere la classifica in uno scontro diretto. Il punticino, dopo la beffa di Viareggio, ha riportato la serenità sui volti degli azzurri apparsi affaticati dopo una prima fase di stagione impiegata a trovare la migliore condizione atletica, a causa della ritardata partenza estiva. 

Tra i protagonisti della sfida di domenica scorsa c’è stato il difensore centrale Vincenzo Migliaccio, decisivo con l’assist per il gol del pareggio. «Una gara sicuramente non facile - dice il difensore -. Abbiamo sbagliato mentalmente la prima mezz'ora, ma dopo il 2-0 per i toscani è stata una partita che abbiamo dominato. I 40 minuti giocati nel secondo tempo sono stati devastanti, siamo riusciti a fare gioco e abbiamo guadagnato tantissimo campo, sfiorando anche la vittoria». 

La sosta in programma domenica consente agli andriesi di rifiatare. «Sinceramente non credo ci sia un momento migliore, o uno peggiore per fare la pausa - prosegue Migliaccio -. Quando arriva io l'accetto e traggo i miei benefici, però per quanto riguarda l'aspetto fisico non credo si possa dire con certezza se sia il momento giusto o meno. Ogni quattro settimane è risaputo che c'è il turno di riposo quindi grazie al nostro staff molto preparato cerchiamo di lavorare in funzione di questo». 

Dopo la sosta, il calendario propone una trasferta di Pagani dal coefficiente di difficoltà molto elevato. «Sarà la classica partita di serie C dove si lotterà su ogni pallone - conclude Migliaccio -. Troveremo sicuramente un ambiente caldo e, come spesso capita, sarà un episodio a decretare il risultato finale. Noi cercheremo di fare la nostra partita con grande rispetto per l'avversario, ma senza timore alcuno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400