Martedì 14 Agosto 2018 | 21:11

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Il Bari vuole i punti, ma anche migliorare il gioco

La punta Santoruvo, in vista dell'anticipo di venerdì al San Nicola (ore 20,45, diretta sul canale del digitale terrestre di Sportitalia): «Negli ultimi due mesi ci siamo ritrovati: lo dicono i numeri». Il centrocampista Carrus: «In casa abbiamo sempre giocato buone partite». Arbitrerà Squillace
BARI - «In casa abbiamo giocato buone partite, venerdì possiamo confermare la nostra forza contro un avversario che avrà molte pressioni dopo la sconfitta interna con il Cesena. Davanti al nostro pubblico non abbiamo i timori che ci frenano in trasferta: dobbiamo cogliere senza tentennamenti l'occasione per fare un bel balzo in avanti». Il centrocampista del Bari Davide Carrus, pur consapevole della necessità di non sottovalutare i prossimi avversari, dà la carica ai compagni per battere l'Albinoleffe.
Con il rientro in squadra ha restituito geometrie e slancio alla manovra dei pugliesi: nelle ultime settimane, però, si è registrata una leggera involuzione nella qualità del gioco. «Dopo il difficile inizio di stagione abbiamo trovato un buon equilibrio - spiega - nelle ultime due partite abbiamo fatto un passo in avanti in classifica ed uno indietro nel gioco. Accusiamo a volte cali e pause: dobbiamo essere ancora più costanti ed incisivi per tutti i novanta minuti».
Con il suo pieno recupero, il Bari nelle ultime otto partite ha dato prova di essere una squadra che può allontanarsi dalla zona retrocessione, ma non ha lo sprint per raggiungere le squadre che gravitano nei quartieri alti: «Dobbiamo migliorare, essere più concreti sotto rete. Solo segnando, è chiaro, si può vincere. Mi aspetto nelle prossime sfide anche dei progressi nella gestione del gioco: contro l'Albinoleffe saremo noi ad avere il pallino in mano e per questo dobbiamo essere subito aggressivi imponendo il nostro gioco».

Il Bari che non incanta con il gioco, fa punti. «Negli ultimi due mesi il Bari si è ritrovato: lo dicono i numeri della classifica. Abbiamo perso solo a Rimini, giocando senza dubbio male. Abbiamo sempre fatto passi in avanti e non possiamo che crescere di partita in partita»: l'attaccante Vincenzo Santoruvo respinge al mittente le critiche alla squadra, accusata di non produrre bel calcio. Le ultime due gare non sono state entusiasmanti, ma pur falcidiati dagli infortuni, Bellavista e compagni hanno raccolto punti. «Il pareggio di Catanzaro - prosegue il bitontino - alla fine del campionato risulterà pesante. Nella prima mezzora abbiamo avuto buone occasioni, ma palle-gol le hanno create anche Mirtay e Corona. Gillet è stato bravissimo nella ripresa ed ha salvato il risultato con due belle parate. Avevamo di fronte una squadra viva e affatto rassegnata a dispetto del suo penultimo posto».
La coppia d'attacco formata con Vantaggiato raccoglie sempre elogi per le prestazioni generose e l'impegno a tutto campo: «Insieme a Daniele siamo un tandem molto agguerrito - spiega -. Ora venerdì c'è l'anticipo con l'Albinoleffe. Dovremo essere concentrati, gestendo la gara senza errori, pronti a colpire al momento opportuno. In casa abbiamo sempre dato soddisfazioni ai nostri tifosi e lo faremo anche contro i bergamaschi».

Il Bari ha svolto ieri una doppia seduta di allenamento. Il difensore Sibilano non ha lavorato con il resto dei compagni per dedicarsi ad un allenamento in piscina. Il centrocampista Goretti ed il difensore Bellavista hanno svolto una seduta differenziata. Il tornante Scaglia oggi verrà operato a Pisa al menisco del ginocchio sinistro dal prof. Castellacci.

Queste le terne arbitrali per le partite valide per la 16ª giornata del campionato di calcio di serie B in programma sabato prossimo alle ore 16

Arezzo-Modena: Messina di Bergamo (Rossomando-Liberti/quarto uomo Benedetti)
Atalanta-Avellino: Romeo di Verona (Gemignani-Masotti/Zanchin)
Bari-Albinoleffe (venerdì, ore 20.45): Squillace di Catanzaro (Titomanlio-Benedetto/Barletta)
Bologna-Ternana: Pieri di Genova (Faverani-Di Prisco/Marrocco)
Catania-Cremonese: Lops di Torino (Racanelli-D'Aguanno/Guerriero)
Cesena-Brescia: Morganti di Ascoli Piceno (Pirondini-Padovan/Zega)
Crotone-Rimini (lunedì, ore 20.45): Rizzoli di Bologna (Battaglia-Ciancaleoni/Lupo)
Mantova-Catanzaro: Cassarà di Palermo (Foschetti-De Luca/Barbirati)
Piacenza-Pescara: Banti di Livorno (Cini-Di Fiore/Ferrandini)
Torino-Verona: Trefoloni di Siena (Stefani-Lulli)
Vicenza-Triestina: Stefanini di Prato (Ricci-Ghiandai/Candussio).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS