Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 17:10

Una giornata di squalifica per Gazzi del Bari

Stop di un turno anche per Ceccarelli del Catanzaro, che non giocherà domenica contro i biancorossi in Calabria. In C1, fermati Dasoul del Foggia e Ascenzi del Manfredonia. In C2, non giocheranno la prossima partita Nigro del Gallipoli (squalificato anche il tecnico Auteri) e Rana del Melfi
MILANO - Quindici i giocatori di serie B squalificati dal giudice sportivo, Maurizio Laudi, dopo le gare della 14esima giornata d'andata del torneo cadetto. Due giornate di squalifica per Stankevicius (Brescia), un turno di stop è invece stato inflitto a Borghetti (Crotone), Tarana (Mantova), Vigna (Pescara, per lui anche ammenda di 750,00 euro), Carbone (Vicenza), Cassani (Verona), Ceccarelli (Catanzaro), Doudou (Torino), Ganci (Piacenza), Gazzi (Bari), Grauso (Mantova), Loria (Atalanta), Mareco (Brescia), Martinelli (Torino) e Sacchetti (Mantova). Per quanto riguarda le società, ammenda di 10.000,00 euro ai danni del Crotone «per avere suoi sostenitori lanciato e fatto esplodere tre bombe carta». Ammende anche a Catanzaro (4.000,00), Verona (3.000,00), Catania (2.500,000), Atalanta (2.000,00), Brescia (2.000,00), Cesena (1.250,00), Modena (1.250,00), Bologna (1.000,00), Bari (750,00). Il giudice sportivo ha deciso di non punire il Verona per alcuni cori razzisti intonati da un gruppo di sostenitori perché «altri sostenitori della società manifestavano, con applausi e fischi di disapprovazione, la propria dissociazione da tale condotta razzista». Ammonizioni con diffide e ammende di 750 euro a Bau (Triestina) e Corona (Catanzaro) per aver cercato un rigore con simulazione. Ammenda di 1.250,00 euro anche al portiere del Brescia, Federico Agliardi, «perchè si presentava con ritardo non giustificato in campo dopo l'intervallo, con conseguente ritardo di 4 minuti della ripresa».

Il Giudice sportivo della Lega Serie C, in merito alle gare del Campionato di serie C1 dal 4 al 7 novembre ha deciso di infliggere le seguenti decisioni disciplinari. Tra i calciatori, squalifica per tre gare per Monticciolo (Lucchese). Squalifica per due giornate per Macellari (Lucchese), Grassi (Pisa). Squalifica per una giornata per Dasoul (Foggia), Ascenzi (Manfredonia), Mandorlini (Perugia), Perrulli (Sambenedettese). Ammende alle società Pisa (Euro 3250), Salernitana (3200), Acireale (3000), Napoli (3000), Genoa (2250), Foggia (1750), Frosinone (1000), Martina (250).

In serie C2, due turni di stop per Girardi (Benevento). I fermati per un turno dal giudice sportivo, invece, sono: Carloto (Giugliano), Arno e Mari (Cavese), Nigro (Gallipoli), Cejas (Giugliano), Rana (Melfi), Di Meo (Pro Vasto), Della Ventura (Real Marcianise), Sentinelli (Rieti), Gagliarducci (Viterbo). Tra gli allenatori squalificati per una giornata Auteri (Gallipoli) e Chiancone (Nocerina). Per quanto riguarda le società, invece, ammende al Taranto (750,00).

Il Giudice Sportivo, in merito alle partite del 6 novembre scorso, relative all'ottava giornata di andata (nona per il Girone D a 20 Squadre) del Campionato di Serie D ha comminato le seguenti sanzioni a carico di calciatori. Squalifica per tre gare Emilio Squalificati per una gara Zinno (Sibilla Cuma), Cannetiello (S. Paolo Bari), Grillo (Scafatese), Di Vicino (Sibilla Cuma), Silvano (Vibonese).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione