Cerca

Milan travolgente, ma la Juve non molla la vetta

Travolta l'Udinese a San Siro (5-1, c'è una doppietta di Gilardino), mentre al Delle Alpi i bianconeri devono soffrire prima di avere ragione del Livorno (3-0). Terza forza della serie A (si è giocata l'11ª giornata) è sempre più la Fiorentina (2-0 all'Ascoli, Toni ancora in gol)
Il Milan travolge l'Udinese, la Juventus mette il freno al Livorno e il campionato è sempre più testa a testa a due. Eppure per un'ora l'11ª giornata della serie A aveva dato l'illusione di un primo cambio al vertice dopo l'assolo bianconero durato per dieci turni consecutivi: la squadra di Ancelotti, con un Gilardino scatenato autore di una doppietta, ha dilagato a San Siro battendo 5-1 la formazione di Serse Cosmi (a segno anche Seedorf, Pirlo e Kakà per completare la cinquina), mentre al Delle Alpi la Juve non riusciva a sbloccarsi dallo 0-0 con i toscani. Milan momentaneamente a +1, dunque, poi la vecchia Signora si sveglia con Ibrahimovic che apre la strada al decimo successo in campionato. Trezegol e Del Piero completano la vittoria, e il 3-0 è una risposta alla goleada rossonera.
Con l'Inter fermata dal pari ieri all'Olimpico dalla Lazio, la Fiorentina si conferma invece la terza forza del campionato: i viola ottengono l'ottava vittoria della stagione e con il 2-0 sul neutro di Rimini contro l'Ascoli tengono il terzo posto in solitario. Gol lampo per la squadra di Prandelli che stordisce subito i marchigiani con Ujfalusi. Ma il sigillo decisivo è ancora di Luca Toni, che con 13 reti si conferma leader dei marcatori. E la Fiorentina si gode il successo, con 11 punti in più rispetto alla passata stagione.
Chiamata a riscattare l'avvio di campionato disastroso, la Roma risponde bene, centrando il terzo successo consecutivo che la fa salire a quota 18 nella zona più dignitosa della classifica. A farne le spese stavolta è stato il Messina: 2-0 con a segno Mexes e capitan Totti, autore ancora una volta di un gol da copertina.
Non si ferma il Chievo che si conferma sempre spietato in trasferta: ai gialloblù di Verona basta l'1-0 con gol di Pellissier sul campo di Siena martoriato dall'acqua. Gara cominciata con nove minuti di ritardo proprio per permettere il drenaggio del terreno di gioco, dopo il violento acquazzone abbattutosi sulla città toscana.
Il Siena, tradito da un rigore sbagliato da Chiesa, ferma così la sua marcia, mentre il Chievo a quota 19 fa sentire il fiato sul collo all'Inter dei campioni.
E si fa sempre più ampio il divario con la parte bassa della classifica: boccata d'ossigeno per il Parma, che dimentica per un giorno il momento difficile, battendo il Lecce 2-0. Nei guai i pugliesi, fermi a quattro punti nel fondo della classifica. Gara senza reti, ma finale turbolento a Cagliari: finisce 0-0 con il Treviso e contestazione dei tifosi sardi.

Risultati dell'11ª giornata del campionato di serie A

A Rimini: Ascoli-Fiorentina 0-2
a Cagliari: Cagliari-Treviso 0-0
a Torino: Juventus-Livorno 3-0
a Messina: Messina-Roma 0-2
a Milano: Milan-Udinese 5-1
a Parma: Parma-Lecce 2-0
a Siena: Siena-Chievo 0-1
a Empoli: Empoli-Reggina 3-0 (giocata sabato)
a Roma: Lazio-Inter 0-0 (giocata sabato)
a Palermo: Palermo-Sampdoria 0-2

Classifica del campionato di calcio di serie A

Juventus 30 11 10 0 1 22 5
Milan 28 11 9 1 1 26 8
Fiorentina 25 11 8 1 2 24 12
Inter 20 11 6 2 3 20 10
Chievo 19 11 5 4 2 15 11
Roma 18 11 5 3 3 17 10
Livorno 18 11 5 3 3 11 13
Sampdoria 17 11 5 2 4 21 17
Empoli 17 11 5 2 4 15 15
Palermo 16 11 4 4 3 17 16
Lazio 16 11 4 4 3 13 13
Siena 14 11 4 2 5 18 20
Udinese 14 11 4 2 5 12 16
Ascoli 11 11 2 5 4 11 14
Reggina 9 11 3 0 8 10 18
Parma 9 11 2 3 6 10 19
Messina 8 11 1 5 5 10 17
Treviso 6 11 1 3 7 5 16
Cagliari 5 11 0 5 6 7 17
Lecce 4 11 1 1 9 5 21.

CLASSIFICA CANNONIERI

13 RETI: Toni (1 rig.) (Fiorentina).
8 RETI: Tavano (Empoli); Bonazzoli (Sampdoria); Chiesa (1 rig.)(Siena).
7 RETI: Trezeguet (Juventus); Gilardino (Milan).
5 RETI: Adriano, Cruz (Inter); C.Lucarelli (1 rig.) (Livorno); Shevchenko (1 rig.)(Milan); Totti (1 rig.)(Roma).
4 RETI: Suazo (1 rig.)(Cagliari); Fiore (Fiorentina); Del Piero (1 rig.)(Juventus); Rocchi (Lazio); Kakà (Milan); Caracciolo, Terlizzi (Palermo); Cozza (Reggina); Flachi (1 rig.)(Sampdoria); Locatelli (Siena).
3 RETI: Franceschini, Pellissier (Chievo); Vieira (Juventus); Pandev (Lazio); Pinardi (3 rig.)(Lecce); Makinwa (Palermo); Nonda (Roma); Diana (Sampdoria); Di Michele, Muntari (Udinese).
2 RETI: Bjelanovic, Tosto (Ascoli); Amauri (1 rig.), D'Anna, Mandelli, Obinna (Chievo); Almiron, Riganò, Vannucchi (Empoli); Bojinov, Jorgensen (Fiorentina); Martins (Inter); Camoranesi, Ibrahimovic, Mutu (Juventus); Oddo (2 rig.)(Lazio); Morrone, Palladino (Livorno); D'Agostino, Di Napoli, Zoro (Messina); Maldini, Pirlo, Seedorf (Milan); Corini (1 rig.)(Palermo); Simplicio (Parma); Cavalli, Missiroli (Reggina); Mexes, Panucci (Roma); Gasbarroni, Volpi (1 rig.)(Sampdoria); Fava (Treviso); Iaquinta (1 rig.) (Udinese).
1 RETE: Cariello, Comotto (1 rig.), Cudini, Domizzi, Ferrante, Fini, Foggia (Ascoli); Capone, Esposito (Cagliari); Semioli (Chievo); Pozzi (Empoli); Donadel, Pazzini, Ujfalusi (Fiorentina); Cambiasso, Cordoba, Materazzi, Recoba, Samuel, Stankovic (Inter); Nedved, Zalayeta (Juventus); Zauri (Lazio); Ledesma, Konan (Lecce); Galante, Melara (Livorno); Donati, Muslimovic, Zampagna (1 rig.)(Messina); Ambrosini, Gattuso, F.Inzaghi, Vieri (Milan); Bonanni, Ferri, Gonzalez, Mutarelli (Palermo); Bresciano, P.Cannavaro, Corradi, Delvecchio, Grella, Marchionni, Morfeo, Pisanu (Parma); Amoruso, Ceravolo, Tedesco (Reggina); De Rossi, Mancini, Montella, Taddei (Roma); Borriello, Tonetto (Sampdoria); Bogdani, Colonnese, Negro, Tudor, Vergassola (Siena); Beghetto, Parravicini, Pinga (Treviso); Vidigal (Udinese).
AUTORETE: Bertotto (Udinese pro Siena).

Queste le partite del prossimo turno (11ª giornata) del campionato di calcio di serie A, in programma domenica 20 novembre alle 15 dopo la sosta

Chievo-Ascoli
Fiorentina-Milan
Inter-Parma (ore 20,30)
Lecce-Siena
Livorno-Empoli
Reggina-Cagliari
Roma-Juventus (sabato 19/11, ore 20,30)
Sampdoria-Lazio
Treviso-Palermo
Udinese-Messina (sabato 19/11, ore 18)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400