Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 17:15

Il Bari cerca punti contro l'ultima in classifica

I pugliesi dovranno fare a meno di Sibilano. La Cremonese di Dellacasa recupera il «bomber» Prisciandaro. Al San Nicola arbitra Bergonzi. Il Mantova vuol tornare alla vittoria nel match casalingo contro il Brescia, incontro principale della 14ª giornata di serie B
Il Mantova vuol tornare alla vittoria. La squadra di Mimmo Di Carlo ha tutta l'intenzione di confermarsi al vertice della classifica e proverà a portar l'intera posta in palio dal match casalingo contro il Brescia. La gara tra i virgiliani e le «rondinelle» è sicuramente il match-clou del turno numero 14 di serie B in programma sabato. Poggi e Sommese daranno forfait così come Donazzan, Doga e Spinale. In avanti la confermata coppia Graziani jr.-Noselli. Il Brescia scioglierà solo nelle ultime ore il dubbio sull'utilizzo di Possanzini. In caso di forfait è pronto lo spostamento in attacco di Mannini.
Il Modena cerca l'assalto al secondo posto (occupato dal Torino, oggi in campo a Catania nell'anticipo, ndr) e non vorrà fallire il posticipo interno di lunedì prossimo. I «canarini» di Pioli però ospiteranno un Vicenza in netta ripresa. L'Arezzo vuole agganciare le prime posizioni in graduatoria e cercherà di sfruttare la gara interna contro l'Albinoleffe. Gustinetti, ex di turno, può disporre di Conte, al rientro da squalifica. Il collega Esposito non vuol rischiare Del Prato.
Grande attesa anche per la gara di Bergamo dove l'Atalanta di Colantuono riceverà il Rimini. Gara sicuramente interessante per le sorti dei nerazzurri, in lenta ripresa e tornati al gol con l'ottimo Ventola. Al suo fianco giocherà Soncin. I romagnoli di Acori rinunciano agli infortunati Milone e Pugliesi mentre Ricchiuti spera in un recupero in extremis.
Il Bari cerca i tre punti nella gara del «San Nicola» contro il fanalino di coda Cremonese. I pugliesi dovranno fare a meno di Sibilano. I grigiorossi di Dellacasa recuperano Smanio e soprattutto il «bomber» Prisciandaro. Catanzaro e Ternana mettono in palio al «Ceravolo» punti pesanti per risalire in fretta da una classifica davvero preoccupante. I giallorossi di Guerini, all'esordio in panchina, si affinderanno alla coppia offensiva Corona-Myrtaj. Gli umbri ancora in piena emergenza: poterebbe recuperare Corrent, al pari di Ferrario.
In programma anche il derby emiliano fra il Cesena e il Bologna. I bianconeri ospitano al «Manuzzi» un avversario in ripresa. Cesena che recupera Ficagna, rientrano anche Ciaramitaro, Fereira Pinto e Piccoli. Bernacci potrebbe partire dalla panchina. I rossoblù felsinei hanno ancora qualche dubbio per la difesa: Fuoi causa infatti Torrisi, Nastase, Daino e Terzi. Ulivieri potrebbe lanciare il giovane Pedrelli. In avanti Della Rocca unica punta.
Il Pescara attende la visita della Triestina. Gli abruzzesi recuperano Croce e si affidano a Cammarata nel ruolo di unica punta con la collaborazione di Jadid e Bonfiglio. La squadra del patron Tonellotto convocano anche Delnevo e Albino. In avanti sopazio a Godeas con la «spalla» Esposito. Il Piacenza è intenzionato a non concedere punti all'Avellino. La squadra biancorossa di Iachini riceve i campani con i rientranti Campagnaro e Patrascu. Solo qualche dubbio circa l'utilizzo di Cacia. Gli irpini di Colomba manderanno in campo una difesa inedita (Leone, D'Andrea, Riccio, Masiello). In avanti si contendono una maglia Biancolino e Leon. Infine turno insidioso per il Verona che al «Bentegodi» riceve il Crotone. I gialloblù di Ficcadenti ritrovano Munari, Ferrazza e Gervasoni. In avanti Adailton avrà la collaborazione di Iunco e Rantier.

Queste le terne arbitrali (più il quarto uomo) chiamate a dirigere le partire valide per la 14ª giornata del campionato di calcio di serie B, in programma sabato 5 novembre alle ore 16

Arezzo-Albinoleffe: Gava di Conegliano (D'Aguanno-Padovan/Baracani);
Atalanta-Rimini: Lops di Torino (Racanelli-De Luca/Zanchin);
Bari-Cremonese: Bergonzi di Genova (Alessandroni-Ciancaleoni/La Mura);
Catania-Torino (venerdì 4/11, ore 20.45): M. De Santis di Roma (Papi-Baglioni/Cavarretta);
Catanzaro-Ternana: Giannoccaro di Lecce (Battaglia-Di Fiore/Baratta);
Cesena-Bologna: Paparesta di Bari (Ambrosino-Comito/Pinzani);
Mantova-Brescia: Rosetti di Torino (Niccolai-Alvino/Scoditti);
Modena-Vicenza (lunedì 7/11, ore 20.45): Palanca di Roma (Consolo-Di Prisco/Tasso);
Pescara-Triestina: Pantana di Macerata (Liberti-Masotti/Giancola);
Piacenza-Avellino: Racalbuto di Gallarate (Romagnoli-Giachero/Gallione);
Verona-Crotone: De Marco di Chiavari (Carrer-Rosi/Peruzzo).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione