Cerca

Casarano Volley «Puntiamo a stare dietro le grandi»

Stagione storica, per il Casarano Volley, che per la prima volta si cimenterà in B-1 maschile. In estate, il sodalizio presieduto da Maria Enza Ratta ha beneficiato del ripescaggio, dopo essere rimasto di un nulla fuori dai play off di B2 al termine dell’anno scorso.
Casarano Volley «Puntiamo a stare dietro le grandi»
CASARANO - Stagione storica, per il Casarano Volley, che per la prima volta si cimenterà in B-1 maschile. In estate, il sodalizio presieduto da Maria Enza Ratta ha beneficiato del ripescaggio, dopo essere rimasto di un nulla fuori dai play off di B2 al termine dell’anno scorso. «Abbiamo lavorato per l’appuntamento con la terza serie nazionale», dice Maria Enza Ratta, «Lo abbiamo fatto in società e lo hanno fatto, in palestra, i componenti dello staff tecnico ed i giocatori. Ora la parola passerà al campo e noi speriamo di regalarci delle belle soddisfazioni. Il gruppo è compatto ed in tutti i suoi componenti noto grandissime motivazioni e questa mi sembra una buona base di partenza», aggiunge il massimo esponente del Casarano Volley, «Sappiamo che ci sono cinque team attrezzati molto bene, che sembrano fuori dalla portata delle altre formazioni che compongono il girone C. Noi proveremo a sgomitare alle spalle delle migliori, il che significherebbe anche restare a distanza di sicurezza dalla zona a rischio».
Maria Enza Ratta indica cinque favorite. «Sono il Castellana, il Monterotondo, il Casandrino, il Messina ed il Potenza», sottolinea il presidente del Casarano Volley, «Dietro a questi complessi ci sarà una lotta serrata tra le restanti squadre, per evitare di restare invischiati nella bagarre-permanenza».
I QUADRI – Presidente: Maria Enza Ratta. Allenatore: Fabrizio Licchelli. Assistant coach e scout man Andrea Rimo. Palleggiatori: Andrea Laterza, Roberto Torsello. Centrali: Donato Musardo, Gianmarco Trovè, Andrea Anastasia. Laterali: Pasquale Parisi, Andrea Battilotti, Stefano De Leo, Francesco Fersini, Lorenzo Coi, Simone Baldari. Opposto: Davide Dal Molin. Libero: Matteo Bisanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400