Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 12:27

Inter a valanga, cade la Roma a Empoli

Nel settimo turno della serie A, i neroazzurri rifilano cinque gol al Livorno. I giallorossi battuti da un gol di Tavano. Il Palermo pareggia nel recupero con il Chievo (2-2). La Lazio batte nel finale la Fiorentina con Zauri, L'Ascoli supera la Samp (2-1). Parma-Treviso termina 1-1
ROMA - La Juve prosegue la fuga col minimo sforzo e l'Inter riprende ad inseguirla con un successo travolgente sul malcapitato Livorno. Alla festa partecipano in tanti e Mancini si rallegra perchè il 5-0 mette a tacere le polemiche legate al ritorno in ritardo dal Sudamerica di Adriano, presente poi in tribuna ad applaudire i suoi compagni.
In attesa del posticipo del Milan, plana al terzo posto sorprendentemente la Lazio che mette la museruola alla lanciata Fiorentina con una prestazione caparbia, grande grinta e un gol di Zauri alla distanza. I viola masticano amaro dopo aver pensato di strappare un punto. I biancazzurri volano e si presentano al derby di domenica con cinque punti di vantaggio su una Roma ormai in piena crisi. I giallorossi, in vantaggio numerico come nell'ultimo turno con il Siena, si fanno battere anche questa volta. Risolve Tavano. Scialbi e giù di corda, i romanisti, verso la rottura con Cassano per il rinnovo del contratto, sono attesi da una settimana di passione e polemiche. Di Canio sprona i tifosi ricordando che fra sette giorni c'è il derby mentre i giocatori preferiscono chiudersi in silenzio stampa.
Si sfiora il dramma ad Ascoli dove a fine gara una tifosa doriana viene colpita di striscio al volto dopo che viene lanciato dall'altra curva un razzo con sinistra analogie con la tragedia di Paparelli. Questo episodio macchia la festa dei marchigiani che superano sorprendentemente una Sampdoria in chiara involuzione.
Con un gol di Caracciolo in recupero il Palermo evita un pesante scivolone interno: veneti sempre ispirati in trasferta, fanno soffrire i siciliani grazie alle prodezze di un effervescente Amauri. Ma Zamparini non avrà preso bene questo passo falso che impedisce alla squadra di Del Neri di spiccare il volo. Infine corroborante successo interno per la Reggina a spese del Lecce con gol di Tedesco e Cozza mentre il Parma non riesce a superare un attento Treviso.

Risultati della 7ª giornata del campionato di calcio di serie A

Ad Ascoli: Ascoli-Sampdoria 2-1
Ad Empoli: Empoli-Roma 1-0
A Milano: Inter-Livorno 5-0
A Torino: Juventus-Messina 1-0 (giocata sabato)
A Roma: Lazio-Fiorentina 1-0
A Palermo: Palermo-Chievo 2-2
A Parma: Parma-Treviso 1-1
A Reggio Calabria: Reggina-Lecce 2-0.
A Siena: Siena-Udinese 2-3 (giocata sabato)
Cagliari-Milan questa sera alle 20.30

CLASSIFICA (punti, partite giocate, vinte, perse, gol fatti, gol subiti)

Pt Pg Pv Pn Pp Gf Gs
Juventus 21 7 7 - - 13 2
Inter 15 7 4 - 2 15 5
Milan (-) 13 6 4 1 1 11 5
Fiorentina 13 7 4 1 2 14 10
Lazio 13 7 4 1 2 9 9
Sampdoria 12 7 4 - 3 14 10
Palermo 12 7 3 3 1 12 11
Udinese 12 7 4 - 3 10 9
Chievo 11 7 3 2 2 8 6
Livorno 11 7 3 2 2 7 9
Siena 10 7 3 1 3 14 14
Empoli 10 7 3 1 3 7 6
Ascoli 9 7 2 3 2 8 8
Roma 8 7 2 2 3 9 6
Reggina 6 7 2 - 5 8 11
Parma 5 7 1 2 4 7 12
Lecce 4 7 1 1 5 5 11
Cagliari (-) 3 6 - 3 3 4 10
Messina 3 7 - 3 4 6 13
Treviso 2 7 - 2 5 2 12
(-)= 1 partita in meno.

Classifica marcatori della serie A dopo la 7ª giornata

7 reti: Bonazzoli (Sampdoria).
6 reti: Toni (Fiorentina-1 rigore); Chiesa (1-Siena).
5 reti: Tavano (Empoli).
4 reti: Cruz (Inter); Trezeguet (Juventus); Shevchenko (1-Milan); Terlizzi (Palermo).
3 reti: Franceschini (Chievo); Fiore (Fiorentina); Adriano (Inter); Del Piero (1) e Vieira (Juventus); Pandev e Rocchi (Lazio); Pinardi (3-Lecce); Lucarelli (1-Livorno); Cozza (Reggina); Makinwa e Caracciolo (Palermo); Nonda (Roma); Di Michele e Locatelli (Siena); Muntari (Udinese).
2 reti: Tosto e Bjelanovic (Ascoli); Suazo (Cagliari); Mandelli e Amauri (1 rigore-Chievo); Boijnov (Fiorentina); Martins (Inter); Camoranesi (Juventus); Palladino (Livorno); Di Napoli e Zoro (Messina); Gilardino e Kakà (Milan); Corini (1 rigore-Palermo); Panucci (Roma); Cavalli (Reggina); Flachi (Sampdoria); Iaquinta (Udinese-2 rigori).
1 rete: Foggia, Cudini, Cariello e Ferrante (Ascoli); Esposito e Capone (Cagliari); Obinna (Chievo); Almiron e Pozzi (Empoli); Jorgensen e Pazzini (Fiorentina); Materazzi, Cambiasso, Recoba, Cordoba, Samuel e Stankovic (Inter); Nedved (Juventus); Oddo (1 rigore), Zauri, Manfredini e Siviglia (Lazio); Konan e Ledesma (Lecce); Galante e Morrone (Livorno); Donati e D'Agostino (Messina); Ambrosini (Milan); Gonzalez (Palermo); Simplicio, Delvecchio, Corradi, Bresciano, Pisanu e P.Cannavaro (Parma); Tedesco, Cozza e Missiroli (Reggina); Taddei, De Rossi, Totti e Mancini (Roma); Borriello, Tonetto, Diana, Gasbarroni e Volpi (Sampdoria); Tudor, Negro, Colonnese e Bogdani (Siena); Fava e Pinga (Treviso); Candela e Di Natale (Udinese).
Autogol: 1: Bertotto (Udinese).

Queste le partite del prossimo turno (8ª giornata) del campionato di calcio di serie A, in programma domenica 23 ottobre alle 15,00

Messina-Ascoli (sabato 22 ottobre, ore 18,00)
Fiorentina-Parma (sabato 22 ottobre, ore 20,30)
Cagliari-Chievo
Lecce-Juventus
Livorno-Reggina
Milan-Palermo
Sampdoria-Siena
Treviso-Empoli
Udinese-Inter
Roma-Lazio (ore 20,30).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione