Cerca

Baldini pensa a come battere la Reggina

L'allenatore del Lecce, dopo aver esordito battendo il Cagliari («siamo andati oltre le aspettative»), cercherà a Reggio il primo successo esterno: «La squadra ha assunto un atteggiamento offensivo. Dobbiamo stare tranquilli contro un avversario alla nostra portata». Poi ci sarà la Juve...
LECCE - Silvio Baldini ha risollevato le sorti del Lecce e in una sola partita, quella col Cagliari, è riuscito a fare tre gol. «Col Cagliari siamo andati oltre le aspettative - dice Baldini a Studio Sport - pensavo che avremmo preso almeno un gol ma Sicignano ha dimostrato la sua bravura».
Era scritto che Baldini prima o poi doveva approdare a Lecce: «L'anno scorso ci siano parlati - conferma il tecnico - Avevamo cercato una soluzione perché io ero legato al Palermo, purtroppo Pantaleo Corvino non è riuscito a venire a capo, poi sono andato a Parma e i risultati non ci sono stati, anche se la piazza era importante».
Un Lecce trasformato non solo perché ha vinto contro il Cagliari ma sul piano della mentalità. «La squadra ha assunto un atteggiamento offensivo che non vuol dire andare sfrenati all'attacco, ma avere un atteggiamento da vincente. Ora pensiamo alla Reggina, noi sappiamo che dobbiamo stare tranquilli contro un avversario alla nostra portata, poi la Juve e in quelle occasioni serviranno anche altre caratteristiche come la fortuna».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400