Cerca

Il Bari precipita. Carboni rischia l'esonero

I biancorossi sconfitti nel posticipo di Cesena. Padroni di casa in vantaggio nel primo tempo con Ciaramitaro. Raddoppio nella ripresa con Bernacci. Poi la reazione dei pugliesi che accorciano le distanze con Santoruvo. L'attaccante ha un'occasione d'oro per pareggiare, ma la fallisce
CESENA-BARI 2-1 (1-0)

Cesena (4-3-3): Turci, Biserni, Ficagna, Zaninelli (41' st Mengoni), Morabito, Ciaramitaro, Pestrin, Salvetti, Ferreira Pinto, Bernacci (30' st Papa Waigo), Piccoli (37' st Fattori). All.Gadda-Castori. (12 Sarti, 15 Ferrini, 17 Bracaletti, 19 Chiaretti).
Bari (4-4-2): Gillet; Brioschi (10' st Vantaggiato), Micolucci, Esposito, M.Anaclerio (26' st L.Anaclerio); Pagano (10' st Carrus), Bellavista, Gazzi, Scaglia; Santoruvo, La Vista. All.Carboni (22 Spadavecchia, 6 Sibilano, 8 Rajcic, 31 Mora).
Arbitro: Squillace di Catanzaro.
Reti: nel pt 18' Ciaramitaro; nel st 25' Bernacci, 35' st Santoruvo.
Angoli: 12-5 per il Bari.
Recupero: 0' e 4'.
Ammoniti: Pagano per gioco scorretto e Bellavista per comportamento non regolamentare.
Spettatori: 6.571 per un incasso di 61.498 euro.

CESENA, 10 OTT - Il Cesena di Castori e Gadda centra la sesta vittoria consecutiva ed entra nella storia della società: nessuna formazione bianconera del passato, anche ad alto livello, era riuscita in una simile impresa. I cesenati, pur visibilemte molto stanchi per il recente tour de force, sono riusciti ad avere ragione di un Bari che solo nel finire di partita è riuscito a portare pericoli veri alla porta di Turci.
La squadra di casa è andata presto in vantaggio: le due squadre sono partite col freno tirato e fino al 18' non è successo praticamente nulla, poi Piccoli ha battuto un corner e Ciaramitaro, lasciato solo dalla retroguardia barese, ha schiacciato in rete di testa il pallone dell'1-0. Il Cesena ha insistito e un minuto più tardi con Piccoli ha messo in in difficoltà Gillet. Subito dopo Ferreira Pinto è finito a terra in maniera sospetta in area dopo un contrasto con Anaclerio ma l'arbitro ha optato per il fallo del brasiliano.
Solo al 23' c' è stata la prima azione di sostanza del Bari: Scaglia ha rubato palla sulla linea di fondo allo spaesato Biserni e ha offerto Pagano un pallone d' oro che l'esterno sinistro ha sparato alto. Al 33' azioni simile del Bari ma a ruoli invertiti: a ispirare è stato Pagano, a sprecare Scaglia che da ottima posizione ha tirato a lato.
Nella ripresa è partito ancora meglio il Cesena che è andato vicino al gol con un siluro di Salvetti a lato di poco sulla sinistra di Gillet. Carboni dopo 10' ha così cambiato modulo passando al 3-4-3 e inserendo Vantaggiato al posto di Brioschi. A segnare però è stato di nuovo il Cesena che in un'azione di contropiede partita da un anticipo di Zaninelli è andato in gol con Bernacci imbeccato da Ferreira Pinto (25').
La reazione del Bari si è concretizzato in un batti e ribatti che ha portato a due tiri ravvicinati in mischia di Scaglia e Vantaggiato neutralizzati ottimamente da Turci. Al 35' però il Bari ha accorciato le distanze: La Vista ha messo in mezzo un pallone su cui Zaninelli ha lisciato lasciando Santoruvo libero di battere a un metro da Turci; il portiere è respinto il primo tiro ma non la ribattuta. Al 43' ancora Santoruvo ha avuto l'opportunità di pareggiare su cross di La Vista, su cui Turci non è uscito ma sbaglia ha fallito l'ottima occasione d'oro. Poi il Bari ha continuato ad attaccare ma la difesa del Cesena ha retto bene.

Classifica del campionato di calcio di serie B

Mantova 21 9 6 3 0 14 6
Modena 19 9 5 4 0 10 3
Cesena 18 9 6 0 3 16 12
Atalanta 18 9 6 0 3 13 11
Torino 17 8 5 2 1 9 3
Catania 15 9 4 3 2 14 9
Verona 15 9 4 3 2 9 5
Triestina 15 9 4 3 2 8 4
Crotone 14 9 4 2 3 12 9
Arezzo 13 9 3 4 2 10 7
Brescia 13 9 3 4 2 11 9
Bologna 12 9 3 3 3 9 10
Piacenza 12 9 3 3 3 11 12
Pescara 11 9 3 2 4 12 13
Rimini 10 9 2 4 3 12 12
Vicenza 8 9 2 2 5 8 13
Avellino 8 9 2 2 5 9 16
Bari 6 8 1 3 4 7 10
Cremonese 6 9 1 3 5 7 12
Ternana 5 9 1 2 6 5 16
Albinoleffe 5 9 0 5 4 5 10
Catanzaro 4 9 1 1 7 5 14
- Bari e Torino una partita in meno.

CLASSIFICA CANNONIERI

7 RETI: Bucchi (2 rig., Modena)
6 RETI: Abbruscato (2 rig., Arezzo)
5 RETI: Bellucci (Bologna); Noselli (Mantova); Fantini (Torino); Adailton (1 rig., Verona).
4 RETI: Santoruvo (Bari); Spinesi (Catania, 1 rig.); Corona (Catanzaro); Motta (Rimini).
3 RETI: Floro Flores (Arezzo); Ventola (2 rig., Atalanta); Danilevicius (Avellino); Possanzini, (Brescia); Barnacci, Salvetti (Cesena); Guzman (1 rig.); Graziani, (Mantova); Cammarata, Matteini (1 rig.) (Pescara); Godeas (Triestina); Gonzalez (Vicenza).
2 RETI: Bonazzi (1 rig)., Testini (Albinoleffe); Defendi, Lazzari (Atalanta); Moretti (Avellino); Della Rocca (Bologna); Bruno, Stankevicius (Brescia); Russo (Catania); Ciaramitaro, Ferreira Pinto, Piccoli (1 rig.)(Cesena); Carparelli, Prisciandaro (Cremonese); Konko (Crotone); Caridi, Cioffi, Poggi (2 rig.)(Mantova); Bonfiglio, Croce (Pescara); Ganci (1 rig.), Olivi (Piacenza), Floccari, Moscardelli, Ricchiuti (Rimini); Frick, Jimenez (Ternana, 1 rig.); Muzzi, Stellone (Torino); Baù (Triestina); Gervasoni (Verona); Schwoch (Vicenza, 1 rig.).
1 RETE: Joelson (Albinoleffe); Antonini (Arezzo); Bernardini, Loria, Soncin, Saudati, Terra (Atalanta); Leon (1 rig), Masiello, Panarelli, Rastelli (Avellino); Pagano, Vantaggiato, Bellavista (Bari); Amoroso (Bologna); Mareco, Mannini, Zoboli, Delnero (Brescia); Cesar, De Zerbi, Del Core, Brevi, Caserta, Sottil (Catania); Biserni, Bracaletti, Fattori, Pestrin (Cesena); Garzon, Manucci, Marchesetti (Cremonese); Borghetti, Galardo, Tarantino, Russo (Crotone); Argilli, Colacone (Modena); Delli Carri, Gautieri, Tognozzi (Pescara); Cacia, Campagnaro, Degano, Margiotta, Patrascu, Riccio (Piacenza); Caracciolo, Cascione (Rimini); Galasso; Kyriazis, Pianu Tulli (Triestina); Rantier (Verona); Fabrini, Jeda, Martinelli, Cherubini (Vicenza).
1 AUTORETE: Zoppetti (Pescara pro Bologna), Pesaresi (Pescara pro Catanzaro); Mezzano (Bologna pro Crotone); Drascek (Vicenza pro Catania).

PROSSIMO TURNO
10ª GIORNATA - 15/10 - ORE 16

Albinoleffe - Avellino
Bari - Atalanta
Bologna - Vicenza
Catanzaro - Cremonese (17/10, ore 20.45)
Mantova - Catania
Pescara - Brescia
Piacenza - Cesena
Rimini - Cremonese
Ternana - Torino
Triestina - Modena (14/10 ore 20.45)
Verona - Arezzo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400