Cerca

Calcio - Lippi prova l'Italia per Lecce

Del Piero a sinistra, Vieri centravanti e Iaquinta a destra. Potrebbe essere l'attacco della Nazionale che mercoledì affronterà la Moldova nell'ultima partita del girone di qualificazione mondiale. A fine allenamento, Del Piero ha fatto visita a un ragazzo di Veglie uscito da un coma
LECCE - Del Piero a sinistra, Vieri centravanti, e Iaquinta a destra. Sarà con ogni probabilità questo l'attacco della nazionale che mercoledì affronterà la Moldova nell'ultima partita del girone di qualificazione mondiale. Lippi ha provato infatti il terzetto di punta nell'allenamento della vigilia nello Stadio di via del Mare. Gli azzurri hanno disputato una strana partitella otto contro nove, a mezzo campo e con i giocatori che si alternavano in porta. Con la squadra titolare sono schierati: Zaccardo, Materazzi, e Grosso in difesa; De Rossi e Barone a centrocampo, e Del Piero Vieri e Iaquinta davanti. Dopo la partitella otto contro nove, Lippi ha proseguito con un addestramento tattico in cui quattro difensori che dovrebbero giocare (Zaccardo, Bonera, Materazzi e Grosso) hanno affrontato tutti e quattro gli attaccanti a disposizione. Poi la partitella con la probabile formazione titolare, tranne Bonera: in porta De Sanctis, poi Zaccardo Materazzi e Grosso, a centrocampo Diana, De Rossi e Barone, in attacco Iaquinta, Vieri e Del Piero.

Oltre al calcio, c'è anche la solidarietà per questa nazionale che continua a credere nell'operazione simpatia. A fine allenamento, Alex del Piero ha fatto visita presso la clinica privata di Lecce «Villa Verde» ad un ragazzo di 11 anni, Salvatore De Ferraris, di Veglie, uscito da un lungo coma dopo un grave incidente in bicicletta. Appena sveglio, il piccolo aveva chiesto di poter vedere Del Piero. Questa mattina la sua richiesta è stata esaudita. Durante il colloquio, durato una ventina di minuti, Del Piero così come ha riferito il padre del ragazzo, ha promesso che se l'attaccante juventino segnerà un gol lo dedicherà a Salvatore. Pinturicchio ha regalato a Salvatore una maglia della nazionale. Quasi nella stessa ora, Lippi, Cannavaro, Materazzi e l'addetto stampa Valentini sono andati in visita ai malati del reparto oncologico dell'ospedale «Vito Fazzi» di Lecce. La visita è durata circa mezz'ora, durante la quale i pazienti hanno potuto farsi le foto con tutti e quattro gli ospiti che hanno distribuito maglie e gadget a tutti.

Intanto, pare che la Nazionale di Lippi potrebbe trascorrere un periodo di ritiro premondiale a Riscone di Brunico, in val Pusteria. Lo ipotizza il quotidiano locale Alto Adige sostenendo che vi sono già stati contatti con dirigenti azzurri e Riscone sarebbe in ottima posizione in alternativa a Coverciano. Riscone da anni ospita vari club: dal Milan alla Lazio, dalla Roma alla Sampdoria e, nelle ultime tre estati, l'Inter.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400