Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 04:33

Calcio, il Bari va a Varese per il poker

BARI – Dopo tre vittorie consecutive in questo avvio di stagione il Bari sogna il poker nella trasferta di Varese (lunedì alle ore 20,45). “I nostri avversari sono ben strutturati, ma noi andiamo in Lombardia per imporre il nostro gioco”, sottolinea l’attaccante pugliese Antimo Iunco. “Sarà un test importante. Dobbiamo - aggiunge il puntero – mantenere i piedi ben piantati a terra. Affrontiamo un campionato lungo, difficile e equilibrato. Ci sono insidie dietro ogni angolo. Varese è una di quelle”
Calcio, il Bari va a Varese per il poker
BARI – Dopo tre vittorie consecutive in questo avvio di stagione il Bari sogna il poker nella trasferta di Varese.
 
“I nostri avversari sono ben strutturati, ma noi andiamo in Lombardia per imporre il nostro gioco”, sottolinea l’attaccante pugliese Antimo Iunco. “Sarà un test importante. Dobbiamo - aggiunge il puntero – mantenere i piedi ben piantati a terra. Affrontiamo un campionato lungo, difficile e equilibrato. Ci sono insidie dietro ogni angolo. Varese è una di quelle”. 

Iunco è convinto che l’arma più potente del Bari sia il collettivo. “La nostra forza è il gruppo giovane, spavaldo. Poi ci può stare l’individualità, ma alla fine paga sempre il lavoro della squadra”. L’attaccante ex Chievo è ormai un punto fermo nell’undici di Torrente e ha un ottimo feeling con i compagni. “Con Caputo c'è un’intesa naturale. Ghezzal? E’ il calciatore che fa la differenza. Con la sua tecnica – conclude - riesce a far saltare gli equilibri di molte squadre: ci darà una mano importante”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione