Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 07:31

Falca d'argento ai Mondiali di ritmica

La terlizzese, insieme con Blanchi, D'Ottavio, Masseroni, Santoni e Vernizzi, hanno conquistato il secondo posto (storico risultato) nella gara a squadre disputata a Baku, in Azerbaigian. Podio identico a quello delle Olimpiadi, tra la Russia e la Bielorussia. Domenica finali di specialità
BAKU (AZERBAIGIAN) - «E' la prima volta che l'Italia si aggiudica un argento ai mondiali», con queste parole la D.T. Marina Piazza ha festeggiato dall'Azerbaigian lo storico risultato della squadra di ritmica. Nella prima finale, quella che premiava la somma dei due esercizi, per 4 decimi e mezzo le azzurre devono cedere ancora il passo alle acerrime rivali della Russia.
A Baku, nell'attesa rivincita di Atene 2004, Elisa Blanchi, Fabrizia D'Ottavio, Marinella Falca, Daniela Masseroni, Elisa Santoni e Laura Vernizzi hanno conquistato il secondo posto, staccate di un niente dalla vetta, nonostante due perdite del cerchio nell'esercizio con 3 cerchi e 2 clavette (concluso con il punteggio di 14.475) ed un appoggio in terra di una mano nei 5 nastri (14.250).
In virtù di una valutazione complessiva dunque di 28.725, le ragazze della Maccarani salgono sul secondo gradino di un podio, in tutto e per tutto, identico a quello degli ultimi Giochi Olimpici, tra la solita Russia, medaglia d'oro con 29.275 e la Bielorussia, bronzo a 28.275.
Rispetto agli ultimi Mondiali di Budapest, dove l'Italia ottenne due bronzi ed una medaglia di legno dopo un sofferto ex aequo, la Santoni e compagne iniziano decisamente con il piede giusto e la voglia di togliersi qualche altra soddisfazione nelle finali di specialità in programma domenica mattina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione