Cerca

Bari, un punto contro la capolista

Bari MantovaBARI-MANTOVA 1-1

BARI (4-4-2): Gillet 6; Brioschi 6, Sibilano 4, Esposito 5.5, Bellavista 7; Gazzi 6.5, La Vista 6.5 (22'st Scaglia 6), Pagano 6 (1'st Vantaggiato 5.5), M. Anaclerio 6 (37'st Rajcic 6); Santoruvo 7, L. Anaclerio 6.
In panchina: Spadavecchia, Micolucci, Maah, Mora.
Allenatore: Carboni 6
MANTOVA (4-4-2): Bellodi 6; Mezzanotti 6, Notari 5, Cioffi 6.5, Lanzara 6; Sommese 6.5 (26'st Spinale 5), Brambilla 5.5 (39'st Bentivoglio sv), Grauso 6, Tarana 6.5; Poggi 6, Noselli 6.5.
In panchina: Brivio, Pellegrini, Caridi, Volpe, Altinier.
Allenatore: Di Carlo 6

ARBITRO: Trefoloni di Siena 6
RETI: 10'pt Noselli, 5'st Santoruvo.
NOTE: 5.246 (paganti 1.641, abbonati 3.605).
Angoli 6-1 per il Bari. Ammoniti Sibilano, Lanzara, Esposito, Vantaggiato, Mezzanotti. Recuperi: 2'; 4'.


LA TERZA GIORNATA DI CAMPIONATO
Cade per la seconda volta di fila l'Atalanta, il Mantova viene fermato a Bari ma guadagna sugli inseguitori, perde nel finale il Catania contro un Cesena in forma strepitosa, il Torino ottiene il 4^ successo consecutivo, prima vittoria dell'Avellino. Venti gol nella giornata serale della serie B, recupero della 3^ giornata, e sono due le squadre copertina. Il Cesena vince la 5^ partita di fila grazie a un eurogol nel finale di Pestrin, i romagnoli sono alle spalle dei primi mentre per gli etnei è la seconda sconfitta esterna consecutiva. Va bene il Toro di De Biasi, che grazie a una doppietta di Fantini nel primo tempo, il primo da fuori, il 2^ d'opportunismo, vince ad Arezzo e si piazza al 2^ posto. I toscani accorciano grazie a un rigore contestato realizzato dal capocannoniere del campionato Abbruscato. Il 4^ gol di Noselli porta in vantaggio il Mantova a Bari. Prima una sua rete era stata annullata, quindi l'attaccante mantovano approfitta di una indecisione difensiva e porta in vantaggio gli ospiti. Nella ripresa una gran gol di testa di Santoruvo dà ai «galletti» il pari: la squadra di Di Carlo guadagna un punto sull'Atalanta che scivola al 3^ posto in seguito al 2^ stop consecutivo. Come 15 giorni fa a Catania è un tonfo clamoroso per gli uomini di Colantuono. Il Piacenza vince 3-0, grazie a due gol nel primo tempo.

Prima Cacia segna dal limite di sinistro, quindi Campagnaro approfitta di uno schema riuscendo a trovarsi da solo sul secondo palo per realizzare il 2-0. Nella ripresa in contropiede Ganci chiude i conti. L'Atalanta ha perso tre partite su 4 in trasferta, incassando 8 reti. Al 2^ posto, al fianco del Torino, c'è il Modena che nel finale piega il Crotone. Il gol-vittoria, al volo, molto bello, è di Bucchi che con Abbruscato condivide la corona di re dei bomber con 6 reti. Il gruppetto a 15 punti è completato dalla Triestina che con Vierchowod in panchina sta ottenendo ottimi risultati. Oggi ha piegato la Ternana (che fuori casa ha sempre perso) grazie a Baù (splendida punizione) e Pianu, di testa. A proposito di nuovi allenatori, esordisce con un successo Colomba su quella dell'Avellino, alla 1^ vittoria. Il suo uomo è Danilevicius che gli permette con una doppietta di affondare il Catanzaro, grazie a due reti nei primi 45', con un'azione personale, quindi di testa. E adesso nei guai è Buso, tecnico dei calabresi, cui non serve più di tanto il 4^ centro stagionale di Corona nel finale di match. Crisi anche per il Brescia, che perde la prima partita al «Rigamonti».

Il Rimini segna un gol per tempo, nonostante giochi con il solo Floccari in avanti. E' Caracciolo, un centrocampista, a segnare grazie a un'azione personale conclusa con un tiro dal limite e nel finale Motta appena entrato raddoppia in contropiede. Infine, due errori del portiere Marcon permettono al Pescara di battere il Vicenza. Prima il portiere dei veneti non interviene in seguito a una traversa colpita dalla lunga distanza da Cammarata, lasciando segnare Bonfiglio, poi, dopo il pari di Cherubini, permette a Cammarata di riportare gli adriatici in vantaggio. Nella ripresa Matteini chiude la partita su rigore. Si gioca domenica, al posto della serie A, alle 15.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400