Cerca

Stadio di Bari trovato l’accordo rate e nuovo prato

di NINNI PERCHIAZZI
BARI - È fumata bianca tra Comune e As Bari per la transazione di un vecchio debito (1,2 milioni di euro), mentre c’è il via libera alla rizollatura del terreno del San Nicola. La giunta ha approvato la proposta di transazione avanzata dalla società che fa capo alla famiglia Matarrese. Il Comune incassa subito circa 510mila euro, mentre i restanti 685mila euro vengono dilazionati in 48 rate mensili
Stadio di Bari trovato l’accordo rate e nuovo prato
di NINNI PERCHIAZZI 

Comune di Bari e As Bari, fumata bianca per la transazione di un vecchio debito (1,2 milioni di euro) e via libera alla rizollatura del campo di gioco del San Nicola (che potrebbe prendere il via la prossima settimana, subito dopo il match con la Ternana). Le trattative avviate sotto il Solleone - con il sindaco Michele Emiliano impegnato in prima persona, affiancato dagli assessori Elio Sannicandro( Sport) e Gianni Giannini (Bilancio) e il direttore generale del Bari, Claudio Garzelli - hanno dato i frutti sperati: ieri sera la giunta cittadina, tra gli altri provvedimenti, ha approvato la proposta di transazione avanzata dalla società che fa capo alla famiglia Matarrese. Così, l’amministrazione comunale incassa subito circa 510mila euro - somma che l’As Bari «libera» chiedendo al giudice dell’esecuzione di assegnarla al Comune -, mentre i restanti 685mila euro vengono dilazionati in 48 rate mensili da 14.290 euro (a decorrere dal 31 gennaio 2013 fino al 31 dicembre 2016).

Per il buon fine dell’operazione è stato decisivo il parere dell’Avvocatura comunale. In pratica, il Comune rinuncia alla polizza fidejussoria, ma ottiene alcune importanti clausole: le più importanti prevedono, in caso di mancato pagamento di due rate consecutive, la decadenza dell’accordo transattivo e il sorgere del debito originario, compresi gli interessi. «È importante per il Comune incassare subito gli oltre 500mila euro - afferma Sannicandro -, mentre la clausola in caso di inottemperanza, davvero onerosa, dovrebbe garantire sia noi sia il Bari». 

Si chiude in tal modo una lunga querelle che da anni contrappone amministrazione cittadina e società di calcio, ammorbidendone i rapporti spesso tesi. Anche la pratica «manto erboso» sembra avviata ad una facile risoluzione, agevolata proprio dai suddetti contatti estivi. Il San Nicola avrà un nuovo prato. La rifacitura del campo sarà effettuata dall’As Bari, alla quale il Comune rimborserà i costi dell’intervento, «ma con la garanzia della riuscita e della tenuta della piantumazione», specifica Sannicandro. Adesso bisogna solo decidere i tempi. 
«La soluzione ottimale sarebbe iniziare i lavori dopo la gara contro la Ternana, approfittando dei due nostri impegni di fila in trasferta» afferma Garzelli. «Le aziende specializzate che potrebbero effettuare la rizollatura aspettano solo un cenno per partire, ma è il Comune a dover dare il via libera ai lavori e già a metà agosto abbiamo presentato una proposta, vagliata positivamente dall’av - vocatura comunale», conclude, evidenziando «l’importanza del dialogo costruttivo aperto con il Comune».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400