Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 23:57

Bari, porte aperte al Bologna

Nel posticipo della 7ª giornata della serie B, i biancorossi si fanno battere da un gol di Bellucci al 12' senza opporre alcuna resistenza. Evanescente e senza costrutto il tentativo di rimonta. In vista altre due partite al San Nicola contro Piacenza (sabato 1) e Mantova (martedì 4)
BARI-BOLOGNA 0-1 (0-1)

Bari (4-4-2): Gillet, Brioschi, Micolucci, Sibilano (18' st Anaclerio L.), Bellavista, La Vista, Gazzi, Rajcic (1' st Scaglia), Pagano (14' st Berardi), Santoruvo, Vantaggiato. (22 Spadavecchia, 3 Esposito, 31 Mora, 27 Maah). All. Carboni.
Bologna (4-3-2-1): Pagliuca, Antonazzo, Torrisi, Nastase, Mezzano, Amoroso, Colucci, Costa (48' Smit), Vignaroli (9' st Pecchia), Bellucci, Della Rocca (16' st Cipriani). (12 Manitta, 5 Terzi, 21 Loviso, 26 Pedrelli). All. Ulivieri.
Arbitro: Bertini di Arezzo.
Reti: nel pt al 12' Bellucci.
Recupero: 0' e 3'.
Ammoniti: Amoroso, Rajcic, Torrisi, Gazzi, Pagano, Bellucci, Pecchia e Brioschi per gioco falloso. Angoli: 8-6 per il Bari. Spettatori: 5500 circa.

BARI - Il Bologna, con una prestazione autoritaria e una rete di Bellucci, ha espugnato il San Nicola superando un Bari volenteroso ma con poche idee e pochissime geometrie, e raggiungendo così al quarto posto in classifica il Catania.
La giovanissima formazione di Carboni e il Bologna tutto mestiere e classe hanno dato vita ad un incontro vivace, a tratti anche spettacolare. A fare la differenza a vantaggio dei felsinei, per la prima mezz'ora è stato il maggiore tasso tecnico nella zona centrale: Amoroso e Colucci hanno dettato i ritmi della gara mettendo in grande difficoltà Gazzi e Rajcic (in affanno in fase di interdizione); hanno potuto anche contare su due punte mobili come Bellucci e Vignaroli, pronte ad arretrare di qualche metro per sfruttare le notevoli doti nel dribbling e nel fraseggio stretto.
Il gol del Bologna al 12' è stato il risultato di una evidente supremazia territoriale: Amoroso si invola a sinistra senza essere contrastato e serve al centro una palla che Bellucci devia alle spalle di Gillet. La reazione del Bari? Un colpo di testa di Vantaggiato dopo due minuti e tanto nervosismo (Rajcic dopo aver rimediato il primo giallo ha anche corso il rischio di vedersi affibbiare il rosso per un fallo su Amoroso).
Nella ripresa Carboni, per dare maggior brio e velocità alla manovra della squadra, ha inserito Scaglia sulla sinistra, portando La Vista al centro e dirottando sulla destra Pagano; il Bologna ha risposto rinforzando il centrocampo con Pecchia al posto di Vignaroli. Il Bari per venti minuti è impattato nella rete del centrocampo degli emiliani (si è reso pericoloso solo con una punizione da venticinque metri di Scaglia), poi l'ingresso in campo di Luigi Anaclerio ha fornito maggiore vivacità alla asfittica manovra dei pugliesi.
Con il Bologna molto attento in fase di copertura, i pugliesi hanno provato spesso la soluzione dei lanci lunghi, ma Nastase e Torrisi hanno giganteggiato su Santoruvo e Vantaggiato. L'occasionissima per il pari il Bari l'ha avuta a tre minuti dal termine, con Berardi che ha girato a lato da pochi passi un cross di La Vista.

SERIE B - 7ª GIORNATA - 24/9 - ORE 16

Arezzo - Cremonese 1-1
Atalanta - Ternana 2-0
Cesena - Avellino 3-2
Crotone - Catania 3-1
Mantova - Rimini 3-1
Modena - Pescara 2-0
Torino - Vicenza 2-0
Triestina - Catanzaro 2-0
Verona - Brescia 0-0
Bari - Bologna 0-1 (lunedì)
Piacenza - Albinoleffe 1-0 (lunedì)

Classifica

Mantova 16 6 5 1 0 11 4
Atalanta 15 6 5 0 1 11 6
Modena 12 6 3 3 0 7 2
Catania 11 6 3 2 1 9 6
Bologna 11 6 3 2 1 7 5
Crotone 10 6 3 1 2 9 6
Brescia 9 6 2 3 1 8 5
Arezzo 9 6 2 3 1 6 3
Verona 9 6 2 3 1 5 3
Triestina 9 6 2 3 1 4 2
Vicenza 7 6 2 1 3 5 7
Torino 7 4 2 1 1 4 2
Piacenza 7 6 2 1 3 7 11
Cesena 6 5 2 0 3 8 8
Rimini 6 6 1 3 2 9 11
Cremonese 5 6 1 2 3 4 7
Pescara 4 5 1 1 3 6 8
Bari 4 5 1 1 3 4 6
Catanzaro 4 6 1 1 4 4 10
Ternana 4 6 1 1 4 4 12
Albinoleffe 3 6 0 3 3 3 6
Avellino 2 6 0 2 4 5 12

Rimini, Pescara, Bari e Cesena una partita in meno. Torino due partite in meno.

CLASSIFICA CANNONIERI

5 RETI: Bellucci (Bologna); Bucchi (2 rig., Modena).
4 RETI: Abbruscato (1 rig., Arezzo); Adailton (1 rig., Verona).
3 RETI: Spinesi (Catania, 1 rig.); Corona (Catanzaro); Salvetti (Cesena); Graziani, Noselli (Mantova); Motta (Rimini).
2 RETI: Testini (Albinoleffe); Floro Flores (Arezzo); Defendi, Lazzari (Atalanta); Bruno, Stankevicius (Brescia); Piccoli (1 rig.)(Cesena); Konko, Guzman (1 rig.)(Crotone); Caridi, Poggi (2 rig.)(Mantova); Croce, Matteini (Pescara); Olivi (Piacenza), Moscardelli, Ricchiuti (Rimini); Frick (Ternana); Fantini (Torino); Godeas (Triestina); Schwoch (Vicenza, 1 rig.).
1 RETE: Bonazzi (Albinoleffe); Bernardini, Loria, Soncin, Saudati, Ventola (1 rig.), Terra (Atalanta); Danilevicius, Leon (1 rig), Masiello, Moretti, Panarelli (Avellino); Pagano, Santoruvo, Vantaggiato, Bellavista (Bari); Amoroso (Bologna); Mareco, Possanzini, Zoboli, Delnero (Brescia); Cesar, De Zerbi, Del Core, Brevi, Caserta, Sottil (Catania); Biserni, Bernacci, Fattori (Cesena); Carparelli, Manucci, Marchesetti, Prisciandaro (Cremonese); Borghetti, Galardo, Tarantino (Crotone); Cioffi (Mantova); Colacone (Modena); Cammarata, Delli Carri (Pescara); Ganci (1 rig.), Margiotta, Patrascu, Riccio (Piacenza); Cascione (Rimini); Galasso, Jimenez (Ternana); Muzzi (Torino); Baù, Tulli (Triestina); Fabrini, Gonzalez, Jeda, Martinelli (Vicenza).
1 AUTORETE: Zoppetti (Pescara pro Bologna), Pesaresi (Pescara pro Catanzaro).

PROSSIMO TURNO

8ª Giornata (1/10/2005)

Albinoleffe - Brescia
Bari - Piacenza
Bologna - Crotone
Catania - Avellino
Catanzaro - Torino
Cremonese - Cesena
Mantova - Atalanta
Pescara - Verona
Rimini - Triestina
Ternana - Modena
Vicenza - Arezzo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione