Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 19:48

Tennis - Il sogno sfuma: Italia-Spagna 2-3

Nadal batte Seppi, Ferrero fa altrettanto con Bracciali: gli iberici avranno un posto nel World Group, il tabellone principale della Coppa Davis, anche il prossimo anno. L'Italia, invece, rimane nel gruppo 1 della zona euro-africana, la serie B. Finale Slovacchia-Croazia
TORRE DEL GRECO (NAPOLI) - La Spagna avrà un posto nel World Group, il tabellone principale della Coppa Davis, anche il prossimo anno. L'Italia, invece, rimane nel gruppo 1 della zona euro-africana, la serie B, e giocherà il primo turno a febbraio a meno che non venga esentata con un bye: in tal caso esordirebbe ad aprile. Il sorteggio si terrà giovedì prossimo a Parigi. Nel match decisivo per l'esito finale della sfida con gli spagnoli, Daniele Bracciali non ha ripetuto la bella prova di ieri in doppio cedendo in tre set al numero due spagnolo Ferrero con il punteggio di 6-3 6-0 6-3 in due ore precise di gioco, portando così il risultato finale sul 3-2 per le Furie rosse.
Precedentemente, Rafael Nadal, numero 2 del ranking Atp, ha superato Andreas Seppi in quattro set, con il punteggio di 6-1 6-2 5-7 6-4 (3 ore e 38 minuti di gioco).

La Slovacchia ha ottenuto la qualificazione per la finale di Coppa Davis, che dal 2 al 4 dicembre la opporrà alla Croazia. Il punto decisivo nel confronto di Bratislava con l'Argentina, quello del 3-1, è stato ottenuto nel primo singolare odierno da Dominik Hrbaty, che in 3 set e 2 ore ed 8 minuti di gioco ha piegato Guillermo Coria con i parziali di 7-6 (7-2), 6-2, 6-3. Ieri la Slovacchia aveva ottenuto il 2-1 vincendo il doppio con Karol Beck e Michal Mertinak (3 set su David Nalbaldian e Mariano Puerta); venerdì le due squadre avevano chiuso in parità dividendosi i singolari (Beck su Coria in 3 set e Nalbaldian su Hrbaty in 4 partite).
Nell'altra semifinale la Croazia ha superato la Russia a Spalato per 3-2.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione