Cerca

Serie B: l'Atalanta cerca il riscatto. Mantova sogna

Nel 7° turno, i bergamaschi riceveranno una Ternana in difficoltà. Previsto il rientro dal primo minuto di Ventola. Fari puntati anche sulla squadra di Di Carlo, che, da capolista, se la vedrà con il Rimini. Giornata interessante: spiccano anche Torino-Vicenza e Crotone-Catania
L'Atalanta cerca un pronto riscatto dopo la batosta rimediata in casa del Catania nel turno infrasettimanale. I nerazzurri di Colantuono hanno perso il vertice della classifica (ora c'è il sorprendente Mantova) e cercheranno di tornare subito al primo posto sfruttando il fattore campo. L'Atalanta riceverà infatti una Ternana claudicante e, intanto, registra il rientro dal primo minuto di Ventola che agirà in attacco al fianco di Soncin. Gli umbri di Sala hanno ancora qualche dubbio in attacco. In questo caso la Ternana dovrà fare a meno del giovane ex Roma Corvia, fuori causa per un problema muscolare.
Fari puntati anche sul già citato Mantova: una squadra ed una città che si gode il primato in graduatoria sicuramente inaspettato (e meritato). La squadra di Mimmo Di Carlo riceve il Rimini e conta sul rientro di Doga. Non è escluso che il tecnico possa ricorrere ad un turnover con la staffetta in attacco Graziani-Mezzanotti. I romagnoli non rischiano D'angelo e Di Giulio mentre crescono le possibilità di vedere subito in campo sia Moscardelli che Rabito.
Giornata ricca di match interessanti quella in programma domani per il turno numero 7 del torneo cadetto. Spicca infatti anche Torino-Vicenza, sfida dal vecchio sapore di serie A. In casa granata Muzzi, che in settimana ha svolto una preparazione differenziata, si unirà in gruppo e partirà titolare al fianco di Stellone. Nessun problema di formazione quindi per De Biasi. Dubbi invece per il collega vicentino (ed ex di turno) Camolese. Il Vicenza non ha infatti risolto il dubbio-Sterchele. Il portiere non è al top della condizione ed al suo posto è comunque pronto Marcon. In attacco i biancorossi veneti schiereranno il tridente composto da Schwoch, Estevez e dal rientrante Sgrigna.
Il Catania prosegue il buon cammino in campionato e cerca la vittoria sul difficile campo di Crotone. Gli etnei, sull'onda del successo sull'Atalanta, cercheranno di recuperare in extremis il fantasista De Zerbi. Per il resto non dovrebbero esserci novità nello schieramento da opporre ai calabresi. Il Crotone, invece, è leggermente in calo di condizione rispetto alle prime uscite stagionali. L'undici di Gasperini può contare sul recupero di Galardo mentre Sedivec andrà molto probabilmente in tribuna. In avanti confermato il tridente Jeda-Guzman-Ferrari.
Il Cesena è tornato brillante: i romagnoli ospitano l'Avellino e non voglio mancare l'intera posta in palio. Cesena che difficilmente avrà in campo Ferreira Pinto, ancora acciaccato e in fortissimo dubbio. L'Avellino, in ritiro a Montesilvano, registra il rientro in gruppo di Criaco mentre Cinelli rischia di saltare la gara. In avanti confermata la coppia Rastelli-Danilevicius.
L'Arezzo ha solo un dubbio: la sostituzione dello squalificato Beati. Al suo posto dovrebbe giocare Confalone. Per la gara interna contro la Cremonese (il club grigiorosso è in vendita, ndr) i toscani confermano D'Anna e si affidano in attacco al solo Abbruscato con la collaborazione però di Floro Flores in posizione più arretrata. La Cremonese senza Dall'Igna e il bomber Prisciandaro, dovrà fare a meno di altre pedine. Problemi di formazione quindi per il tecnico Roselli.
Il Modena riceve il Pescara e tenta l'assalto alle posizioni di vertice della classifica. I «canarini» di Pioli non hanno risolto il dubbio Gyan. Al posto del ghanese è pronto Giampaolo da affiancare al confermatissimo Bucchi. Gli abruzzesi di Sarri hanno tre giocatori in lotta per un posto in attacco: si tratta di Cammarata, Ciofani e Triuzzi. Favorito il primo anche se non al top della forma. Certa la partenza dal 1' dell'esperto Gautieri.
Il Catanzaro cerca punti in casa Triestina. I giallorossi calabresi contano sul rientro di Nervo. La squadra di Vierchowod recuperano Peccarisi (out per squalifica) e vogliono regalare una vittoria al patron Tonellotto, fresco sposo. Tanti ricordi anche in Verona-Brescia. Gli scaligeri proseguono a buon ritmo il loro campionato e per la sfida contro le «rondinelle» non potranno disporre di Bonomi e Comazzi. In avanti ancora spazio a Adailton, Sforzini e Rantier. Il Brescia non avrà in campo capitan di Biagio, ancora fuori condizione. In dubbio anche la presenza di Bruno e Mareco.
Infine lunedì prossimo si giocheranno due posticipi. Il Bologna di Ulivieri farà visita ad un Bari in ripresa, mentre il Piacenza non avrà vita facile nel match casalingo contro l'Albinoleffe.

Terne arbitrali e quarto uomo per la 7ª giornata di serie B, in programma sabato 24 settembre alle 16

Arezzo-Cremonese: Marelli di Como (Nicoletti-Bagnoli/Pierpaoli)
Atalanta-Ternana: Squillace di Catanzaro (Ricci-Fittante/Ferrandini)
Bari-Bologna (lunedì 26 alle 20,45): Bertini di Arezzo (Strocchia-Carretta/Manna)
Cesena-Avellino: Lops di Torino (Cariolato-Ciancaleoni/Chiocchi)
Crotone-Catania: Romeo di Verona (Rossomando-Pugiotto/Prato)
Mantova-Rimini: Rocchi di Firenze (Gemignani-Titomanlio/Peruzzo)
Modena-Pescara: Giannoccaro di Lecce (Ballabio-Petrella/Lioce)
Piacenza-Albinoleffe (lunedì 26 alle 20,45): Ciampi di Roma (Ferraro-Vicinanza/Ruini)
Torino-Vicenza: Racalbuto di Gallarate (Toscano-Faverani/Gervasoni)
Triestina-Catanzaro: Bergonzi di Genova (Grilli-Sacco/Tommasi)
Verona-Brescia: Dondarini di Finale Emilia (Milardi-D'Agostini/Salati).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400