Cerca

Il «lupo», medaglia d’oro è tornano a Mesagne Martedì sarà festa grande

MESAGNE - Il Lupo è ritornato a marcare il suo territorio. Atterrato in tarda serata nell’aeroporto del Salento di Brindisi con volo Alitalia da Roma Fiumicino, Carlo Molfetta (nella foto di Mario Gioia) torna nella sua città natale accompagnato da striscioni, cori e tricolori sventolanti che inneggiano alla sua vittoria alle Olimpiadi di Londra. A salutarlo le massime cariche cittadine, il sindaco Franco Scoditti e l’assessore allo sport Maria de Guido
Il «lupo», medaglia d’oro è tornano a Mesagne Martedì sarà festa grande
Dall’aeromobile proveniente dalla capitale, nella tarda serata di ieri, è sceso Carlo Molfetta, il campione olimpico medaglia d’oro nel taekwondo. L’oro di Londra è dunque tornato nella sua città natale, a Mesagne. Ad accoglierlo all’«Aeroporto del Salento», oltre a papà Eupremio, a mamma Maria, ed alla sorella Chiar a, tantissimi suoi amici, altrettanti concittadini, ma anche tantissimi brindisini che hanno voluto testimoniare all’atleta che gareggia per il gruppo sportivo delle Fiamme Oro, la loro gioia per il grande, meritatissimo successo conquistato. Fra i molti anche gli amministratori comunali mesagnesi. 

È stato il capo dell’Amministrazione, Franco Scoditti, a voler organizzare il momentio dell’arrivo. Carlo Molfetta ha iniziato a praticare il taekwondo, l’arte marziale coreana, in una palestra di Mesagne: la «Marzial» del maestro Roberto Baglivo. Martedì prossimo in piazza Orsini a partire dalle 21, l’Amministrazione ha organizzato una festa in suo onore. Alla serata parteciperà anche l’associazione Avis di cui Carlo Molfetta è da tempo testimonial. È questo un altro titolo di merito per questo ragazzo che, ad ogni modo, ormai vive lontano dalla sua Mesagne, avendo nella capitale la palestra ed i tecnici della nazionale che gli assicurano la giusta attenzione che lo ha poi portato a trionfare sul tatami londinese. 
Il taekwondo italiano può andar fiero di Molfetta, oltre che di Mauro Sarmiento (bronzo a Londra), il fidanzato della campionessa mesagnese Veronica Calabrese, anche lei campionessa dell’arte marziale coreana. [effediesse]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400