Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 15:54

I Semeraro in silenzio: non cambiano idea

Cresce la tensione a Lecce per la vicenda societaria che vede da una parte istituzione e sportivi chiedere ai proprietari di recedere dalla decisione di uscire dal calcio e dall'altra gli ultras che contestano la squadra, rimpiangono Zeman e sono in polemica con la dirigenza dimissionaria
LECCE - Cresce la tensione a Lecce per la vicenda societaria che vede da una parte istituzione e sportivi chiedere alla famiglia Semeraro di recedere dalla decisione di uscire dal calcio e dall'altra gli ultras che contestano la squadra, rimpiangono Zeman e sono in polemica con la dirigenza dimissionaria.
Il sindaco di Lecce, Adriana Poli Bortone, si è resa promotrice di una raccolta di firme pro-Semeraro, ma da parte dei dirigenti dimissionari persiste il silenzio che sembra confermare la decisione delle dimissioni totali. Nei prossimi giorni l'assemblea degli azionisti nominerà un terzo consigliere d'amministrazione da affiancare ai consiglieri Fenucci e Filippo, che non si sono dimessi, e procedere all'elezione del nuovo presidente per la gestione ordinaria in attesa della vendita del pacchetto azionario.
In questo clima di incertezza e di tensione mercoledì sera il Lecce affronterà la Fiorentina sperando in un risultato sul campo che, in casi del genere, è sempre il miglior rimedio a ogni problema.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione