Cerca

Al San Nicola senza biglietto: denunciati

Sarebbero entrati senza titolo allo stadio di Bari il 27 agosto durante Bari-Ternana. Identificati dalla polizia, sono stati denunciati in base alla normativa contro la violenza negli stadi. Fatti di Crotone: tre tifosi non potranno assistere a manifestazioni sportive per i prossimi tre anni
BARI - Due giovani tifosi del Bari che sarebbero entrati nello stadio San Nicola senza biglietto il 27 agosto scorso durante la partita Bari-Ternana della prima giornata del campionato nazionale di Serie B, sono stati identificati dalla polizia e denunciati in base alla normativa contro la violenza negli stadi. Ad un altro giovane, anche lui senza biglietto, è stata inflitta una sanzione amministrativa.
Secondo la polizia, durante le operazioni di ingresso nello stadio, un gruppo di giovani sostenitori locali forzando un ingresso era riuscita ad entrare e, dopo avere scavalcato il divisorio tra settori, si era confuso con i tifosi della curva nord. Grazie alle riprese filmate, la polizia è riuscita ad identificare i tifosi senza biglietto. Nei loro confronti è stata anche avviata la procedura perchè venga disposto il divieto d'accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive.
Provvedimento analogo - rende nota la polizia - è in fase di perfezionamento anche nei confronti di altri tre sostenitori baresi che il 10 settembre scorso avrebbero lanciato materiale pericoloso in campo e fatto una invasione nel corso della partita di calcio Crotone-Bari.

Il questore di Crotone, Raffaele Salerno, ha emesso nei confronti di tre tifosi del Bari un provvedimento di divieto di accesso, per un periodo di tre anni, agli stadi ed alle strutture che ospitano manifestazioni sportive. I tre tifosi nei confronti dei quali è stato emesso il provvedimento si sono resi protagonisti di alcune intemperanze in occasione dell'incontro svoltosi domenica scorsa tra il Crotone ed il Bari, valido per il campionato di serie B. In particolare, uno dei tre tifosi ha scavalcato la recinzione dello stadio e ha invaso il rettangolo di gioco, mentre gli altri due, al termine della gara, hanno lanciato oggetti contundenti contro le forze dell' ordine in servizio lungo il percorso di deflusso dei veicoli dei sostenitori del Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400