Cerca

Venerdì 20 Ottobre 2017 | 00:01

Chiesta retrocessione del Lecce in Lega Pro con penalizzazione -6 Bari patteggia: -5 in B

ROMA – Chiesta la retrocessione del Lecce in Lega Pro con ulteriori sei punti di penalizzazione da parte della Procura federale. Cinque anni e preclusione per Semeraro. Le altre richieste: 4 anni per Belmonte; 3 anni e 6 mesi per Bentivoglio; 3 anni e 6 mesi per Leonardo Bonucci; 1 anno per Di Vaio; 3 anni per Guberti; 3 anni e 6 mesi per Salvatore Masiello; 3 anni per Padelli; 3 anni e 6 mesi per Vives. Cinque punti di penalizzazione e 80mila euro d’ammenda è invece il patteggiamento concordato (e accolto dalla Disciplinare) dal Bari, chiamato a rispondere a livello di responsabilità oggettiva per sei illeciti. Due anni e due mesi più 30mila d’euro d’ammenda è invece la squalifica per il pentito Andrea Masiello (nella foto di Luca Turi l'arrivo di Gillet a Bari per l'interrogatorio)
Patteggiamenti e richieste della Procura federale
Giustizia ordinaria: Gillet indagato, Ranocchia muto. Conte convocato
Prima di campionato: Bari-Cittadella il 25
IL COMMENTO di Gaetano Campione
Chiesta retrocessione del Lecce in Lega Pro con penalizzazione -6 Bari patteggia: -5 in B
ROMA – Retrocessione diretta dalla serie B alla Lega Pro e ulteriori 6 punti di penalizzazione da scontare il prossimo anno: questa la sanzione richiesta dal procuratore federale Stefano Palazzi nell’ambito del processo sportivo sul calcioscommesse in corso a Roma presso l’ex Ostello della gioventù del Foro Italico. Il Lecce è stato deferito per il presunto coinvolgimento nella combine del derby giocato contro il Bari nel maggio 2011 dell’ex presidente Pierandrea Semeraro, per il quale Palazzi ha chiesto cinque anni di inibizione più la preclusione. 

Nel dettaglio, queste le sanzioni richieste dal procuratore federale Stefano Palazzi nell’ambito del processo sportivo sul calcioscommesse in corso a Roma presso l’ex Ostello della gioventù del Foro Italico. 

Tre i club coinvolti: 2 punti di penalizzazione e 50 mila euro d’ammenda per il Bologna; 50 mila euro d’ammenda per l’Udinese; retrocessione in Lega Pro e 6 punti di penalizzazione da scontare nel prossimo campionato per il Lecce. 

I tesserati coinvolti sono invece 12, queste le sanzioni richieste: 9 mesi di squalifica in continuazione per Antonio Bellavista, già fermato per 5 anni (più preclusione) nell’estate 2011; 4 anni di squalifica per Nicola Belmonte; 3 anni e 6 mesi per Simone Bentivoglio; 3 anni e 6 mesi per Leonardo Bonucci; 1 anno per Marco Di Vaio; 3 anni per Stefano Guberti; 3 anni e 6 mesi per Salvatore Masiello; 3 anni per Daniele Padelli; 1 anno per Simone Pepe; 3 anni per Daniele Portanova; 5 anni di inibizione più preclusione per Pierandrea Semeraro; 3 anni e 6 mesi per Giuseppe Vives.

Cinque punti di penalizzazione e 80mila euro d’ammenda: è il patteggiamento concordato tra il Procuratore Federale Stefano Palazzi e il Bari, chiamato a rispondere, nel processo in corso al Calcioscommesse in corso a Roma, a livello di responsabilità oggettiva per sei illeciti. La Commissione Disciplinare ha accolto tutti i patteggiamenti proposti dalla Procura federale nell’ambito. Sono da definire ancora 17 posizioni, tra cui quelle del Lecce e dei calciatori della Juventus Leonardo Bonucci e Simone Pepe. 

“La penalizzazione ricevuta? E' andata come nelle migliori previsioni. Ci davano già retrocessi o sommersi da una valanga di punti di penalizzazione. E’ andata bene”. E’ questo il commento del direttore generale del Bari, Claudio Garzelli, subito dopo il pronunciamento della Commissione Disciplinare in merito alle sanzioni previste nel patteggiamento richiesto dal club pugliese.

26 MESI DI SQUALIFICA PER MASIELLO - Due anni e due mesi di squalifica più 30mila d’euro d’ammenda: è questa l’istanza proposta dal pentito Andrea Masiello alla Commissione Disciplinare, con il parere favorevole del Procuratore federale Stefano Palazzi, nell’ambito del processo sportivo sul Calcioscommesse in corso a Roma. L’ex capitano del Bari è stato deferito per sei presunti illeciti sportivi così come il suo ex club, che ha anch’esso chiesto il patteggiamento (5 punti di penalizzazione E 80mila euro di ammenda). Tra i club hanno chiesto di patteggiare anche Siena (80mila euro di ammenda in continuazione alla penalizzazione di 6 punti e 20mila euro relativa agli atti di Cremona) e Sampdoria (1 punto e 30mila euro). 

Ecco le istanze di patteggiamento, concordate con il procuratore Palazzi, relative agli altri tesserati: due anni di squalifica e 10mila euro d’ammenda per Alessandro Parisi; 1 anno e 8 mesi di squalifica più 20mila euro d’ammenda per Marco Rossi; 4 mesi di squalifica per Bortolo Mutti e Guido Angelozzi; 3 mesi e 10 giorni per Marco Esposito, 2 mesi in continuazione per Filippo Carobbio, 1 mese in continuazione per Carlo Gervasoni; 6 mesi per Cristian Stellini in continuazione alla squalifica relativa al processo su gli atti di Cremona (2 anni e 50mila euro). 

ORE 14:24 - AMMESSO VIDEO UDINESE-BARI
La Commissione Disciplinare ha ammesso, nel processo al Calcioscommesse in corso a Roma, l'acquisizione di tutta «la produzione documentale, anche in formato digitale, salvo poi valutarne la rilevanza». 

Tra i nuovi documenti ammessi, entra nel procedimento anche il video della partita Udinese-Bari del 9 maggio 2010 e gli articoli di giornale relativi al match. La richiesta era stata fatta da Luigi Chiappero, legale dello juventino ed ex barese Leonardo Bonucci, deferito per illecito proprio per la presunta combine di quella partita. 

La Disciplinare, invece, ha rigettato «tutte le richieste di prove testimoniali» – tra cui quella del legale di Daniele Portanova, che aveva chiesto di ascoltare il presidente onorario del Bologna Gianni Morandi – perchè «irrilevanti o generiche». 

Il processo è stato quindi sospeso sino alle 15.30 quando, salvo nuove istanze di patteggiamento, il Procuratore federale Stefano Palazzi, esporrà le richieste di condanna per quattro club (Bologna, Lecce, Portogruaro e Udinese) e 17 tesserati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione