Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 11:57

La Lega conferma: in B si gioca sabato alle 16

Nessun accordo sulla mutualità: fino a quando non si troverà un accordo sarà difficile la scissione tra le due leghe. La Lega di serie C ha disposto che Andria-Potenza di mercoledì 14 settembre (recupero della prima giornata del girone C della C2) venga disputata a Bitonto alle ore 15
MILANO - e conferma dell'orario delle partite alle 16 del sabato: si è così conclusa l'assemblea straordinaria di serie B che si è svolta oggi in Lega Calcio. I presidenti della serie cadetta hanno respinto l'accordo sulla mutualità approvato venerdì scorso dall'assemblea di serie A: «Avevamo un accordo verbale - ha spiegato il presidente del Brescia, Gino Corioni - ma ci sono delle difficoltà e quindi ci siamo appellati alla delibera del 1999». I presidenti della serie cadetta hanno quindi chiesto che venga ripristinato il precedente accordo di mutualità che prevedeva un versamento dalla A alla B di circa 110 milioni di euro.
Fino a quando non si troverà un accordo sulla mutualità, sarà quindi difficile anche concretizzare la scissione tra le due Leghe: «Alla separazione non ci pensiamo neanche»,ha concluso Corioni. L'altro punto fondamentale all'ordine del giorno era l'orario delle partite di serie B: i presidenti hanno confermato di voler giocare sabato alle 16, come già avvenuto nell'ultimo turno.
La Lega di serie C ha disposto che la gara Andria-Potenza di mercoledì 14 settembre venga disputata a Bitonto alle ore 15. La decisione per la temporanea indisponibilità del campo di gioco di Andria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione