Cerca

Serie B: Bari, prima amarezza a Crotone

Subisce la prima sconfitta stagionale. In svantaggio di due gol dopo il primo tempo (doppietta di Guzman, una rete su rigore), i biancorossi hanno una reazione nella ripresa, che però porta solo a uno splendido gol di Vantaggiato. Atalanta a punteggio pieno. C2: Cisco Roma-Potenza 2-2
Finalmente tutti in campo, finalmente nel campionato di serie B sembra essere tornata la normalità e finalmente si può parlare davvero di calcio giocato. Forse non è ancora il caso di cantare vittoria: lunedì la riunione di Lega dovrebbe dare una collocazione definitiva alla cadetteria e forse gli scontri nei tribunali con le carte bollate non sono ancora finite.
Sarebbe la terza giornata, ma è la quarta secondo calendario, colpa di questo bizzarro inizio stagione che sta lasciando davvero poco spazio alla logica. Per la prima volta si comincia a capire qualcosa in più e il dato certo è che l'Atalanta sta cominciando la stagione come meglio non poteva e avendo sempre giocato dopo tre partite si trova in testa a punteggio pieno.
Non è una bella partita e la formazione di Colantuono non si mostra particolarmente brillante, tanto che ci vogliono 28' per vedere il primo tiro in porta, autore Lazzari. Ed è lo stesso Lazzari che sblocca il risultato al 5' della ripresa. Dopo il gol le emozioni lievitano con la Triestina che al 27' colpisce il palo con Gomez, dopo un grave errore di Calderoni, poi Soncin fallisce il raddoppio, ma i nerazzurri incamerano tre punti importanti.
Una «buccia di banana» produce un brutto scivolone interno al Bologgna di Renzo Ulivieri. Il Modena fa suo il derby vincendo 2-1 al Dall'Ara: al 41' i gialloblù di Pioli vanno in vantaggio su calcio di rigore, concesso per un fallo di Pagliuca che aggancia Bucchi. Dal dischetto la trasformazione dello stesso attaccante, autore di 17 gol lo scorso anno con la maglia dell'Ascoli. Nella ripresa all'11' il raddoppio: Bucchi serve Colacone che infila nell'angolino basso alla sinistra di Pagliuca. Nel finale ci pensa Bellucci ad accorciare le distanze.
Il Torino comincia bene il suo nuovo campionato di B dopo la rinascita. La formazione di De Biasi, costruita praticamente nel giro di pochi giorni, mostra tanta volontà e fa vedere giocate interessanti. A decidere è però un gol che fa discutere al 16' su colpo di testa di Fantini. Giustificate le proteste dei giocatori dell'Albinoleffe perché il pallone probabilmente non aveva oltrepassato la linea di porta. Si tornerà a parlare di dispositivi elettronici...
Niente reti tra Catania e Arezzo al Cibali: la formazione di Gustinetti resiste alla colonia dei tanti ex, Spinesi in testa, quest'anno in casacca rossazzurra. E proprio il bomber fallisce nel finale un calcio di rigore. Vittoria in trasferta anche per il Verona che con una doppietta di Adailton conquista i tre punti a Cremona. Al 30' del primo tempo gran gol dell'attaccante brasiliano con un gran sinistro a girare che non lascia scampo all'estremo difensore grigiorosso Mondini. Al 36' della ripresa il raddoppios empre con Adailton.
Ancora insuperabile il Crotone sul proprio campo che supera il Bari: al 9' il gol di Guzman su calcio di rigore concesso per un fallo su Jeda. Al 42' il raddoppio con Guzman che sfrutta un suggerimento dalla sinistra al centro dell'area e firma un gran gol. Nella ripresa al 24' il gol dell'ex di Vantaggiato che accorcia le distanze con una gran bella rovesciata.
Il Mantova batte 3-2 il Cesena nell'unica partita che ha avuto inizio alle ore 15. Una partita bella e ricca di capovolgimenti ed emozioni. Padroni di casa in vantaggio al 17' con Graziani. Al 29' il pareggio del Cesena di Piccoli che al 36' effettua il sorpasso con Biserni. Nella ripresa, nel finale di partita, il Mantova ribalta la situazione: al 38' il pareggio di Noselli. Il Mantova resta in 10 per l'espulsione di Noselli ma al 42' firma il gol decisivo con Paolo Poggi su calcio di rigore. Le 4 reti su azione sono state realizzate tutte di testa.
Grande anche la prova del Rimini che liquida 4-2 il Catanzaro: pecca di ingenuità la squadra di Acori che nel primo tempo concede fin troppo spazio a un bomber come Giorgio Corona. Al 33' l'attaccante su azione di calcio d'angolo fa secco con un gran destro Dei. Al 40' ancora Corona sfrutta un lancio di Pierotti da 40 metri e al volo di destro supera ancora il portiere di casa. Ad inizio ripresa la riscossa dell'undici di Acori che al 9' va a segno con Moscardelli e al 13' pareggia con un tocco di destro di Ricchiuti che dopo un triangolo con Moscardelli batte Belardi. Nel finale grande protagonista Motta, autore di una trascinante doppietta.
Applausi anche per il Piacenza che si riscatta dopo il secco 4-0 subito a Crotone: la formazione di Iachini vince 3-1 sul terreno del Vicenza di Camolese. Di Ricci, Olivi e Patrascu le reti del Piacenza, Gonzalez a segno per i padroni di casa. L'anticipo di ieri aveva visto protagonista il Brescia che con una certa facilità si impone per 5-2 sul campo dell'Avellino. E dopo la seconda battuta d'arresto consecutiva al Partenio la panchina di Oddo comincia ad accusare qualche scossa tellurica. Lunedì il posticipo Ternana-Pescara.

Risultati della quarta giornata del campionato italiano di calcio di serie B

A Bergamo: Atalanta-Triestina 1-0
Ad Avellino: Avellino-Brescia 2-5 (giocata ieri)
A Bologna: Bologna-Modena 1-2
A Catania: Catania-Arezzo 0-0
A Cremona: Cremonese-Verona 0-2
A Crotone: Crotone-Bari 2-1
A Mantova: Mantova-Cesena 3-2
A Rimini: Rimini-Catanzaro 4-2
A Torino: Torino-Albinoleffe 1-0
A Vicenza: Vicenza-Piacenza 1-3
Ternana-Pescara si gioca lunedì sera alle 20,45.

IL TABELLINO DI CROTONE-BARI

CROTONE-BARI 2-1 (2-0)

CROTONE (3-4-3): Dei 6.5; Alioui 7 (30' st Borghetti 6.5), Maietta 7, Scardina 7; Konko 6.5, Cardinale 6.5, Piocelle 6.5, Juric 6.5; Jeda 7 (25' st Ciuliano 7), Guzman 7.5 (15' st Paquito 6.5), Ferrari 6.5 In panchina: Lamberti, Ciarcià, Nocerino, Russo. Allenatore: Gasperini 7.
BARI (4-4-2): Gillet 6 (33' st Spadavecchia sv); Brioschi 5.5, Micolucci 5.5, Sibilano 6, Mora 5.5; La Vista 6, Gazzi 5.5, Berardi 6 (17' st Bellavista 6), Rajcic 5.5 (1' st Pagano 5.5); Santoruvo 5.5, Vantaggiato 7. In panchina: Anaclerio, Esposito, Candrina, Maah Allenatore: Carboni 5.5.
ARBITRO: De Marco di Chiavari 6.
RETI: 8' pt Guzman (rig), 42' pt Guzman, 24' st Vantaggiato.
NOTE: Pomeriggio molto caldo, terreno in buone condizioni. Spettatori: 6.000 circa. Ammoniti: Ferrari, Micolucci, Mora, Berardi. Angoli: 4-2 per il Bari. Recuperi: 3' pt e 5' st.

CLASSIFICA (squadra, punti, gare giocate, vittorie, pareggi, sconfitte, gol fatti, gol subiti)

Atalanta 9 3 3 - - 6 2
Crotone 6 2 2 - 1 6 3
Mantova 6 2 2 - - 4 2
Rimini 4 2 1 1 - 5 3
Arezzo 4 2 1 1 1 2 1
Catania 4 2 1 1 - 2 1
Modena 4 2 1 1 - 3 2
Verona 4 3 1 1 1 4 3
Bologna 4 3 1 1 1 3 3
Triestina 4 3 1 1 1 1 1
Vicenza 4 3 1 1 1 3 4
Brescia 3 2 1 - 1 6 4
Bari 3 2 1 - 1 3 2
Torino 3 1 1 - - 1 -
Cremonese 3 2 1 - 1 2 2
Ternana (-) 3 2 1 - 1 1 2
Piacenza 3 2 1 - 1 3 5
Avellino 1 3 - 1 2 2 6
Catanzaro 1 3 - 1 2 3 5
Pescara (-) - 1 - - 1 1 2
Albinoleffe - 2 - - 2 - 2
Cesena - 3 - - 3 2 5
(-) = 1 partita in meno.

CLASSIFICA CANNONIERI

3 RETI: Corona (Catanzaro); Motta (Rimini); Adailton (1 rig., Verona).
2 RETI: Abbruscato (1 rig., Arezzo); Bellucci (Bologna); Bruno (Brescia); Konko, Guzman (1 rig.)(Crotone); Graziani (Mantova); Bucchi (2 rig., Modena).
1 RETE: Bernardini, Defendi, Lazzari, Soncin, Saudati (Atalanta); Leon (1 rig), Panarelli (Avellino); Pagano, Santoruvo, Vantaggiato (Bari); Mareco, Possanzini, Stankevicius, Zoboli (Brescia); De Zerbi, Del Core (Catania); Biserni, Piccoli (Cesena); Carparelli, Prisciandaro (Cremonese); Borghetti, Galardo (Crotone); Noselli, Poggi (1 rig.)(Mantova); Colacone (Modena); Croce (Pescara); Olivi, Patrascu, Riccio (Piacenza); Moscardelli, Ricchiuti (Rimini); Galasso (Ternana); Godeas (Triestina); Gonzalez, Martinelli, Schwoch (Vicenza).
1 AUTORETE: Zoppetti (Pescara pro Bologna).

Prossimo turno (17/09/2005)

Arezzo-Ternana; Atalanta-Torino; Bari-Catania; Brescia-Bologna; Cesena-Rimini; Crotone-Vicenza; Modena-Avellino; Pescara-Cremonese; Piacenza-Mantova; Triestina-AlbinoLeffe; Verona-Catanzaro.

Nell'anticipo della terza giornata della serie C2, girone C, Cisco Roma-Potenza 2-2.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400