Sabato 18 Agosto 2018 | 14:02

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Anaclerio sponsorizza il Bari d'attacco

Il biancorosso a Crotone non ci sarà per infortunio, ma ritiene che una disposizione audace farebbe bene: «Giocando con tre attaccanti o con due punte e due esterni offensivi possiamo far male». Fermo Goretti, Carrus e i rientranti (dalla Under 21) Pagano e Berardi hanno lavorato a parte
BARI - E' duro iniziare la stagione, giocare la prima partita ed essere costretto ad una forzata fermata ai box per un infortunio muscolare. Luigi Anaclerio, attaccante fatto in casa del Bari, non se ne fa una malattia, concentrandosi già per i prossimi appuntamenti. «A Crotone non ci sarò, ho un piccolo problema all'inguine e voglio recuperare senza forzature - attacca la punta - mi dispiace saltare la nostra seconda partita perché quest'anno c'è un clima diverso, più favorevole alla squadra».
Gigi, alla vigilia della prima di campionato, durante la presentazione dei giocatori alla stampa, non stava nella pelle per il calore dei tifosi: Carboni lo ricoprì di elogi ed i tifosi di cori di incoraggiamento. «Abbiamo la fiducia del pubblico ed io ho anche la considerazione del tecnico. Quest'anno per me è fondamentale - spiega - in estate abbiamo provato la formula con tre punte e abbiamo avuto un riscontro positivo. Potremmo ripetere l'esperimento. Il Bari ha numeri per giocare alla pari con tutti. Giocando con tre attaccanti o con due punte e due esterni offensivi possiamo far male alle difese avversarie».
Ora c'è la trasferta di Crotone: anche un pareggio potrebbe andare bene ai pugliesi. «L'importante - conclude l'attaccante - è giocare con consapevolezza delle nostre forze. I calabresi sono molto più forti dell'anno passato, ma non temiamo nessuno. In questa B, solo Catania e Atalanta, che hanno speso più di tutti sul mercato, sono favorite. Dopo ci sono tante altre squadre. Ed anche il Bari, che può recitare una stagione da protagonista».
Nel Bari fermo anche Goretti. Carrus e i rientranti Pagano e Berardi hanno lavorato a parte. All'allenamento di ieri ha assistito un personaggio notissimo nella Premier League inglese, il presidente onorario del Manchester City, Thomas Tudor.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

 
Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

 
Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Calcio, Marchisio dopo 25 annidice addio alla Juventus

Calcio, Marchisio dopo 25 anni
dice addio alla Juventus

 
Lecce, rinforzo a centrocampo: arriva Scavone dal Parma

Lecce, a centrocampo c'è Scavone Attacco, ok per Lamantia

 
Fc Bari

Bari calcio, tribunale si riserva decisione sul sequestro e su ammissione al concordato

 
Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 

GDM.TV

Ruba auto per consegna di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Ruba auto per consegna di farmaci e trascina il proprietario per 20mt: arrestato

 
Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 

PHOTONEWS