Venerdì 17 Agosto 2018 | 10:56

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Pallavolo - Azzurri nella semifinale degli Europei

Battuta la Croazia 3-1 (con in tasca il pass per il risultato di Ucraina-Polonia). La squadra di Montali non fa sconti, ma per arrivare prima nel girone ed evitare la Serbia bisognerà battere la Russia nell'ultima giornata della prima fase (giovedì 8 ore 21). In quel caso, ci sarà la Spagna
ITALIA-CROAZIA 3-1 (20-25, 26-24, 25-17, 25-19)

Italia: Mastrangelo 9, Vermiglio 2, Cisolla 19, Tencati 12, Fei 20, Cernic 6. Libero: Corsano. Lasko 3, Savani ne, Sintini, Paparoni, Cozzi. All.: Montali.
Croazia: Zorica 4, Omrcen 21, Zelic 10, Kovacevic 12, Coskovic 8, Krnic 3. Libero: Boriskevitch. Nojic ne, Kvesic, Puljic, Osmokrovic ne, Sikiric 1. All. Malevic .
Arbitri: Iordanis (Gre) e Labasta (Rce).
Note - Durata set: 27', 28', 22', 28'. Italia: battute vincenti 7, sbagliate 11, muri 15, errori 5. Croazia: battute vincenti 5, sbagliate 11, muri 5, errori 7. Ammoniti: Omrcen (3/0 set) e Malevic (4/0 set) per proteste. Spettatori: 9350.

ROMA - Battere la Russia per intravedere la finale. L'Italia della pallavolo continua a non fare sconti: sotto la morsa degli azzurri di Montali finisce anche la Croazia, battuta 3-1, ma il set che la Polonia (terza nel girone) aveva ceduto nell'incontro con l'Ucraina vinto 3-1, aveva dato all'Italia la matematica qualificazione alla semifinale già prima di entrare sul rettangolo contro i crotai. Anche un ko nella gara di stasera e coi russi domani per 0-3 avrebbe comunque significato il passaggio di turno azzurro per un migliore quoziente set rispetto ai polacchi. Adesso però che la semifinale di sabato è una certezza, l'obiettivo è battere la corazzata russa per chiudere in testa al girone e affrontare la Spagna, che ha chiuso con il secondo posto il girone di Belgrado (fuori a sorpresa la Francia), mentre se arriva seconda dovrà vedersela con la Serbia Montenegro, avversario ben più temibile. Insomma l'eventuale vittoria domani farebbe assaporare già la finale.
La certezza di essere già qualificati ha pesato però sul primo set degli azzurri con la Croazia. Scesa molle sul parquet, l'Italia subisce gli attacchi croati. Montali prova a cambiare le carte e inserisce Sintini e Lasko. C'è subito un recupero, ma la Croazia tiene le distanze e conquista la prima frazione.
Al cambio di campo, gli azzurri si ritrovano e la coppia Fei-Cisolla comincia a mettere in crisi la difesa avversaria. Il set è in equilibrio, ma i muri di Mastrangelo e Tencati danno il pareggio. Il terzo e quarto set mostrano un'Italia più compatta. I croati s'innervosiscono, tanto che trovano due ammonizioni: una per il capitano Omcern e l'altra per il tecnico Malevic, inviperiti su due chiamate arbitrali. La Croazia accusa la supremazia italiana e cede i due set a 25-17 e 25-19.
«Ci hanno messo in difficoltà spiega Montali -. E' stata una partita dura. La gara di domani è importante, ma non ci sentiremo già in finale in caso di vittoria. Questi europei hanno dimostrato che tutte le squadre sono da temere. Comunque questo gruppo può cominciare a sognare». «Avere avuto difficoltà oggi aggiunge Cisolla è stato utile. Finora non era capitato. Ci sarà più utile quando avremo dei momenti difficili nelle prossime partite». «Abbiamo iniziato contratti conclude Corsano -. Ma ci siamo subito riscattati. Vincere domani è importante per arrivare primi e per evitare la Serbia Montenegro».

Questi i risultati del Gruppo 1 degli Europei di volley in corso di svolgimento a Roma

Polonia-Ucraina 3-1 (25-18, 21-25, 25-20, 25-21)
Russia-Portogallo 3-1 (23-25, 25-22, 25-21, 25-18)
ITALIA - Croazia 3-1 (20-25, 26-24, 25-17, 25-19)

Classifica: ITALIA, Russia 8 punti; Polonia 4; Croazia e Portogallo 2; Ucraina 0.

Qualificate Italia e Russia (da decidere il primo posto nel girone)

Prossimo turno (8 settembre)

Polonia-Portogallo (ore 15.30)
Croazia-Ucraina (ore 18)
Russia-Italia (ore 21)

Questi i risultati del Gruppo 2 degli Europei di volley, concluso oggi a Belgrado.

Spagna-Olanda 3-1 (21-25, 25-20, 25-21, 25-18)
Rep. Ceca - Grecia 1-3 (32-30, 22-25, 19-25, 16-25)
Francia-Serbia 2-3 2-3 (25-16, 20-25, 23-25, 25-19, 15-9)


Classifica finale: Serbia&Montenegro 14; Spagna 6; Francia, Rep. Ceca e Grecia 4; Olanda 0.

Qualificate Serbia e Spagna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Calcio, Marchisio dopo 25 annidice addio alla Juventus

Calcio, Marchisio dopo 25 anni
dice addio alla Juventus

 
Lecce, rinforzo a centrocampo: arriva Scavone dal Parma

Lecce, a centrocampo c'è Scavone . Attacco, ok per Lamantia

 
Fc Bari

Bari calcio, tribunale si riserva decisione sul sequestro e su ammissione al concordato

 
Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 

GDM.TV

Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso
Uno motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 

PHOTONEWS