Cerca

Pallavolo - L'Italia fa il bis. Ma la terza è decisiva

Agli Europei, in corso di svolgimento a Roma (e Belgrado), la Nazionale di Mpontali supera 3-0 anche l'Ucraina (dopo il Portogallo) manifestando progressi. Ma ora servirà battere la temibile Polonia per assicurarsi almeno il secondo posto nel girone (e le semifinali)
ITALIA-UCRAINA 3-0 (25-17, 25-23, 25-23)

Italia: Mastrangelo 11, Vermiglio 2, Cisolla 6, Tencati 6, Fei 16, Cernic 10. Libero: Corsano. Lasko, Savani 1, Sintini ne, Paparoni ne, Cozzi ne. All.: Montali Ucraina: Shchavinskyy 2, Panteleymonenko 10, Pavlov 6, Dobrytsya 6, Rudnytskyy 5, Gulin. Libero: Serena. Sydorenko 10, Gatin 9, Shulha, Titarenko ne, Kiktyev. All.: Mykhalchuk.
Arbitri: Iordanis (Gre) e Hobor (Ung).
Note - Italia: battute vincenti 4, sbagliate 10, muri 8, errori 1. Ucraina: battute vincenti 1, battute sbagliate 12, muri 6, errori 4. Durata set: 23', 25', 24'.

ROMA - Vittoria bis per l'Italia del volley agli Europei. Dopo il Portogallo è un altro 3-0, ma è ancora presto, meglio restare con i piedi per terra, non esaltarsi più di tanto: la strada da percorre è ancora tanta. L'Italia di Montali si ripete contro l'Ucraina senza cedere nemmeno un set agli avversari, dopo la vittoria di ieri con il Portogallo, ma la caratura tecnica degli avversari finora incontrati non ha messo a nudo le reali potenzialità degli azzurri, apparsi comunque una squadra compatta. Qualche sbavatura solo nel finale, ma quando la vittoria non era più in discussione.
Gli azzurri partono bene con Cernic, gli ucraini tengono il passo, ma il divario in campo si vede e Vermiglio e compagni mantengo le distanze, grazie anche al muro alzato da Mastrangelo e l'Italia chiude senza affanno sul 25-17. Al cambio di campo il tecnico ucraino Mykhalcuk tenta il recupero, con una continua rotazione degli uomini fino a pescare Gatin, che entrato sul 11-5 per l'Italia, infila punti importanti che tengono a galla la squadra fino al 22-19. Gli azzurri sentono il fiato sul collo e si vedono annulla 3 set ball, ma è Cernic a mettere fine al recupero degli ucraini sul 25-23.
Il piccolo passaggio a vuoto del finale di secondo set si ripete anche nel terzo. Un calo di concentrazione giustificato dalla vittoria ormai in tasca. E' Sydorenko a lasciare ancora qualche speranza, ma Fei e Savani le spengono sul 25-23.
«E' stata una buona gara - spiega il tecnico azzurro Gian Paolo Montali -. Per intensità di gioco e qualità siamo stati migliori di ieri. La formazione dell'Ucraina mi ha sorpreso, con il loro coach a tentare una rotazione che non avevo mai visto. Domani contro la Polonia sarà un'altra gara. Hanno uomini importanti e dobbiamo stare attenti al loro servizio». «Abbiamo giocato una gara più quadrata rispetto a ieri - dice il capitano Vermiglio - e siamo stati bravi nei fondamentali del muro e della difesa. Ma anche a gestire il loro ritorno nel secondo e terzo set quando hanno messo in campo giocatori freschi». «Avevamo nelle gambe ancora le fatiche di ieri contro la Russia - spiega il tecnico ucraino Mykhalchuk - Non abbiamo recuperato a pieno. In questo momento non siamo a livello dell'Italia, ma essere ad un Europeo significa poter imparare molto. E' una scuola per noi».
Intanto il Palalottomatica inizia a rispondere. Gli spalti sono apparsi più gremiti rispetto alla giornata di ieri e per lunedì è prevista una promozione sul prezzo dei biglietti fissato a 2 euro. Gli incontri previsti a Roma sono: Ucraina-Portogallo, Italia-Polonia e Croazia-Russia.

Questi i risultati del Gruppo 1 degli Europei di volley in corso di svolgimento a Roma

Croazia - Portogallo 3-2 (25-23, 20-25, 21-25, 25-21, 15-7)
ITALIA - Ucraina 3-0 (25-17, 25-23, 25-23)
Russia - Polonia 3-1 (25-27, 29-27, 29-27, 25-21)

Classifica: ITALIA, Russia 4 punti; Croazia, Polonia 2; Portogallo, Ucraina 0.

Lunedì

Ucraina - Portogallo (15.30)
ITALIA - Polonia (18.00)
Croazia - Russia (20.30)

Questi i risultati del Gruppo 2 degli Europei di volley in corso di svolgimento a Belgrado

Spagna - Francia 3-2 (28-30, 16-25, 25-23, 33-31, 15-9)
Rep. Ceca - Olanda 3-0 (25-18, 25-22, 26-24)
Serbia - Grecia 3-0 (25-20, 25-15, 29-27)

Classifica: Serbia&Montenegro 6; Spagna, Francia 4; Grecia, Repubblica Ceca 2; Olanda 0.

Martedì 6 settembre

Spagna - Repubblica Ceca (15.30)
Serbia&Montenegro - Olanda (18.00)
Grecia - Francia (20.30)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400