Cerca

Basket - Bjelica: «Taranto ha un pubblico fantastico»

La Pasta Ambra si prepara ad affrontare il campionato di serie A1 femminile. Alla scoperta dei volti nuovi della rosa affidata a coach Molino: si comincia con Milka Bjelica, ala, classe '81, 193cm, provenienza Alghero: «Mi considero una ragazza molto ambiziosa...»
TARANTO - Milka Bjelica, ala, classe '81, 193cm, provenienza Alghero.
Cosa ti ha spinto ad accettare come destinazione Taranto?
Non c'è voluto molto. Mi sono bastati dieci minuti per dire subito sì. Sono rimasta impressionata dai programmi della società, ambiziosa e con le idee chiare. A Taranto c'ero già stata nel corso dell'ultimo campionato: mi ha colpito il pubblico, il palazzetto. Il fatto stesso di allenarmi in una struttura così bella (siamo all'interno del PalaMazzola, ndc) mi riempie di orgoglio. Già mi immagino il calore dei tifosi, l'entusiasmo della gente. Lo stesso entusiasmo che ho trovato nei dirigenti.
Descriviti come giocatrice di basket.
Mi considero una buona atleta dal punto di vista tecnico. Posso tranquillamente gocare in due o tre ruoli differenti. Non ho problemi...Se il coach mi dice di cambiare qualcosa durante la partita mi adeguo. Mi muovo a tutto campo, comunque sempre al servizio della squadra.
Che donna è Milka Bjelica? Cosa c'è al di fuori del parquet di gioco?
Caratterialmente mi considero una ragazza molto ambiziosa. Lo sport riveste un ruolo importante nella mia vita, tant'è vero che mi piacerebbe un giorno occuparmi di una squadra... Magari come direttore sportivo e come tecnico. Fuori dal campo però mi sento una donna a tutti gli effetti. Mi piace essere elegante, ed indossare bei vestiti...
Domanda secca: un voto al Cras Basket Taranto edizione 2005/2006?
Un bel dieci, non ho dubbi. La società ha allestito un gruppo importante, costituito da atlete di valore. Ci toglieremo diverse soddisfazioni. E poi, io gioco sempre per vincere!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400