Cerca

Carrus: «Il Bari quest'anno ha un'altra marcia»

Da quasi due mesi il centrocampista è fermo ai box per una frattura ad un dito del piede: «Ho una voglia matta di tornare in campo, ma devo ancora pazientare un poco. Siamo molto uniti, ma bisogna rimanere con i piedi per terra. La serie B si decide in primavera»
BARI - Partire per il ritiro per la preparazione e ritrovarsi in infermeria. Da quasi due mesi il centrocampista del Bari Davide Carrus è fermo ai box per una frattura ad un dito del piede, ed il suo desiderio di tornare ad infilarsi le scarpe con i tacchetti cresce di giorno in giorno: «Ho una voglia matta di tornare in campo, ma devo ancora pazientare un po'. Sto meglio di un mese fa, ma recupererò con tutto il tempo necessario. Non voglio fare previsioni sul mio rientro. Sono però contento per l'inizio di campionato della squadra».
La vittoria contro la Ternana ha moltiplicato le energie nello spogliatoio barese e di questo clima positivo ne è protagonista anche il fantasista sardo. «Il gruppo di quest'anno - dice - ha un'altra marcia. Siamo molto uniti ed in armonia, condizioni che hanno facilitato l'integrazione dei nuovi Vantaggiato, Esposito, Maah e Pagano. Ma bisogna rimanere con i piedi per terra e misurare gli entusiasmi. La serie B si decide in primavera».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400