Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 14:49

Carboni vuole una partenza sprint

Sabato (ore 15) al San Nicola, comincia il campionato dei biancorossi. Contro la Ternana il tecnico conta di vicere. Vantaggiato dovrebbe essere al suo posto in attacco in coppia con Santoruvo. A centrocampo Pagano, Rajcic Gazzi e Pagano. La posizione di Bellavista determinerà il modulo
BARI - «Domani dobbiamo vincere per iniziare la stagione con una partenza sprint»: ben spiegato dall'allenatore Carboni, l'imperativo del Bari nell'esordio stagionale al San Nicola contro la Ternana è conquistare i tre punti per esorcizzare i fantasmi della scorsa stagione. Solo un anno fa - anche se sembra lontano anni luce - il Bari era reduce da una retrocessione in C1, poi diventata un ripescaggio in B: nel luglio dell'anno scorso nasceva una squadra a guida tecnica giovane (Carboni aveva allenato in C1 la Viterbese), con un organico costituito da tanti ragazzi, poi completato nel mese di settembre. Le incertezze dello scorso ritiro, una rosa non omogenea e con poca intesa tra i giocatori (ma all'inizio non poteva essere diversamente) arrecò un grave danno alla stagione, ed aver raccolto solo quattro punti nelle prime sette partite costrinse i pugliesi a una risalita impervia dai bassifondi della classifica.
Il tecnico Guido Carboni è contento del suo gruppo («abbiamo confermato l'ossatura della squadra che si è salvata l'anno scorso con merito», ha detto con fiducia), ora conta molto sull'innesto di Daniele Vantaggiato, giovane bomber che lo scorso anno a Crotone ha mostrato numeri d'alta scuola.
Con un centrocampo depotenziato dalle assenze per infortunio di Carrus e Scaglia, con La Vista non ancora al top della condizione, il Bari si affiderà ad uno schieramento prudente per fronteggiare un avversario ostico, la Ternana, con il quale non corre mai buon sangue da quando i pugliesi condannarono la squadra allora allenata dall'ex Bruno Bolchi alla retrocessione in C. Tra i pali ci sarà il belga Gillet, reduce da una stagione molto positiva che gli ha calamitato le attenzioni della Roma; in difesa ci sarà una linea a quattro, con Bellavista, Sibilano, Micolucci e Brioschi pronti ad ipnotizzare la punta Frick, oggetto dei desideri di mercato di Carboni e Pari.
A centrocampo i compiti di regia saranno assolti da Goretti, con Gazzi e Rajcic impegnati nella ricucitura della manovra e Pagano sulla destra nel ruolo di tornante. In avanti ci sarà la coppia tutta grinta Vantaggiato-Santoruvo: il brindisino non si è allenato molto in settimana per un indolenzimento muscolare all'inguine, ma ha tanta voglia di ripagare i tifosi baresi, già iscritti d'ufficio con cori e applausi ad ogni suo tocco di palla, al Vantaggiato fans club.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione