Mercoledì 15 Agosto 2018 | 10:43

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Basket - Taranto, al via la preparazione

Tutto pronto per un'altra avventura nel campionato di serie A/1 femminile. Dal 22 agosto inizia il ritiro. Dal 1° settembre si aggregherà la serba Bjelica, successivamente la statunitense Swoopes. In dirittura d'arrivo la trattativa con un'altra giocatrice americana di assoluto valore
TARANTO - E' tutto pronto per un'altra avventura del Cras Basket Taranto "griffato" Pasta Ambra nel campionato di serie A/1. A partire da domani, 22 agosto, prende il via la stagione 2005/2006 con l'inizio della preparazione. L'appuntamento è per le ore 19.30 presso il PalaMazzola, struttura che ospiterà nuovamente le partite interne delle rossoblu.
Agli ordini del riconfermato coach Nino Molino si ritroveranno 14 elementi: 7 "senior" (Boaria, Bonafede, Cattani, Costalunga, Franchetti, Pedrazzi, Tassara) e 7 giovani (Conversano Anita e Sabrina, Di Gregorio, Mandrillo, Marinelli, Pavia e Varvaglione). Dal 1° settembre si aggregherà la serba Bjelica, successivamente la statunitense Swoopes. Il mercato rossoblu non è ancora finito, perché è in dirittura d'arrivo la trattativa con un'altra giocatrice americana di assoluto valore.
A lavorare insieme al tecnico messinese saranno gli assistenti Mario Buccoliero e Fabio Palagiano ed il preparatore atletico Mimmo Santarcangelo. La "squadra" è completata dal responsabile dello staff medico Fabrizio Novembre e dalla fisioterapista Marilena Salvati.
La preparazione vera e propria della Pasta Ambra Taranto comincerà martedì 23 agosto. La truppa si dividerà tra Parco Cimino (parte atletica), Quarto Sport (lavoro di potenziamento), piscina di Canneto (lavoro in acqua) e PalaMazzola (sedute di allenamento).
Il quintetto del presidente Mino D'Antona debutterà in occasione della "due giorni" di Taranto (1 e 2 ottobre al PalaMazzola), quando ci saranno tutte le squadre dell'A/1 per il grande concentramento della prima giornata. Franchetti e compagne se la vedranno con l'ambizioso La Spezia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS