Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 15:40

Comproprietà spinose per il Bari: Zlamal Crimi e Masiello

di FABRIZIO NITTI
BARI - Zlamal, Crimi e Andrea Masiello. Tre le comproprietà (incombono le «buste», oggi scadono i termini per trovare un accordo) alle quali Guido Angelozzi (nella foto) sta lavorando, accompagnato dal segretario Piero Doronzo in un calciomercato che stenta a decollare e che per il Bari si presenta complicato. Un portiere, un centrocampista e un difensore che, però, fa i conti con la giustizia sportiva e quella ordinaria a causa della famosa vicenda legata al calcioscommesse
Comproprietà spinose per il Bari: Zlamal Crimi e Masiello
di Fabrizio Nitti

BARI - Zlamal, Crimi e Andrea Masiello. Tre le comproprietà (incombono le «buste», oggi scadono i termini per trovare un accordo) alle quali Guido Angelozzi sta lavorando, accompagnato dal segretario Piero Doronzo in un calciomercato che stenta a decollare e che per il Bari si presenta complicato. Un portiere, un centrocampista e un difensore che, però, fa i conti con la giustizia sportiva e quella ordinaria a causa della famosa vicenda legata al calcioscommesse.

Più per «prurito» che per reale esigenza, cominciamo da quest’ultima. Fra Bari e Atalanta non c’è un accordo e non potrebbe essere diversamente. L’ipotesi più probabile, salvo accordi dell’ultimo momento (le «parti» dovrebbero vedersi in giornata), è che si vada alle buste e che entrambe le società ci infilino 0 euro dentro. Masiello, allora, resterebbe vincolato all’Atalanta, ultima società nella quale ha militato.

C’è poi Zlamal, il portiere che a Bari trovò due cose: poco spazio, vista la titolarità indiscutibile di Lamanna; e il piatto volante nella vicenda Crescenzi-Salvatore Masiello. Vista la «chiusura» dettata dalle decisioni tecniche di Torrente, Zlamal, in comproprietà con l’Udinese, chiese ed ottenne di andarsene in prestito al Sigma di Olomuc, campionato della Repubblica Ceca. Zlamal, detto per inciso, è stato il miglior portiere del torneo. Fra il Bari e l’Udinese ci sarebbe un accordo di massima per il rinnovo della comproprietà, ma non è detto che cada a finire così. Toccherà al portiere decidere. Zlamal è atteso per oggi, senza la sua firma non se ne farà nulla. E il portiere pare non avere voglia di restare a guardare ancora. Vuole cioé giocare titolare. Il destino di Lamanna è ancora incerto (sarà rinnovato il prestito?) e il numero uno ceco non vuole sorprese. Ma è anche vero che nessuno può garantirgli nulla e le scelte tecniche sono sempre dell’allenatore, che sarà pur libero di decidere chi fare giocare o meno.

Oggi ultimo contatto con il Grosseto per Crimi: il centrocampista si è ben comportato nel campionato appena concluso, il Bari vorrebbe far cassa (300 mila euro circa), ma avanza l’idea di tenere il giocatore. Il rischio buste è comunque dietro l’angolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione