Cerca

Bari calcio, priorità è ristrutturazione debito

BARI – Il Bari guarda al futuro con l'allenatore Vincenzo Torrente confermato in panchina e una squadra in economia. Lo ha detto il direttore generale della società, Claudio Garzelli, presentando gli obiettivi del club nella prossima stagione insieme allo stesso Torrente e al ds, Guido Angelozzi. «Anche la prossima stagione sarà condizionata da ristrutturazioni finanziarie che avranno riflessi sulle scelte tecniche»
Bari calcio, priorità è ristrutturazione debito
BARI – Il Bari guarda al futuro con l'allenatore Vincenzo Torrente confermato in panchina e una squadra in economia. Lo ha detto il direttore generale della società, Claudio Garzelli, presentando gli obiettivi del club nella prossima stagione insieme allo stesso Torrente e al ds, Guido Angelozzi. 

“Ripartiamo con Torrente – ha affermato Garzelli – ha accettato di rinnovare comprendendo tutte le difficoltà attuali. Anche la prossima stagione sarà condizionata da ristrutturazioni finanziarie che avranno riflessi sulle scelte tecniche. Il nostro obiettivo è la normalizzazione della società, con una ristrutturazione della situazione debitoria”. 

Quanto alla famiglia Matarrese, “ci è stata vicina – ha aggiunto – attraverso Antonio Matarrese. Ma i programmi non sono cambiati. La proprietà è pronta a raccogliere qualsiasi iniziativa tendente all’innesto di nuovi soci, di cambiamento societario o di partecipazione”. Sulla disaffezione dei tifosi il dg si è mostrato preoccupato. “Nel finale dello scorso campionato – ha ricordato – allo stadio non sono venuti nemmeno gli abbonati. Bisogna risvegliare la passione per l’appartenenza che passa attraverso la maglia del Bari. Abbonamenti a prezzi popolari? La logica in questo momento dovrebbe essere opposta: ci vorrebbero abbonamenti di sostenitori pronti a dare un contributo alla società”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400