Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 09:25

Basket, finale Legadue Brindisi è inarrestabile con Pistoia va sul 2-0

BRINDISI - L’Enel Basket Brindisi archivia anche «gara-2» contro Pistoia, e lo fa con il piglio delle grandi squadre: 79 a 67 il risultato finale, messo in dubbio solo nel primo tempino. I brindisini hanno iniziato la partita con troppo nervosismo, cercando con eccessiva fretta improbabili soluzioni dalla lunga distanza. Poi, nel secondo tempino, è venuta fuori la classe di Alex Renfroe e la carica agonistica di Craig Callahan. Una volta passati in vantaggio, i brindisini hanno «macinato» il Pistoia giungendo. E domani, l’Enel può chiudere il discorso promozione in «gara-3» in trasferta
Basket, finale Legadue Brindisi è inarrestabile con Pistoia va sul 2-0
Enel Brindisi-Tesi Pistoia 79-67 

Enel Basket: Renfroe 16 (5/7, 1/6), Gibson 26 (6/11, 4/9), Formenti 3 (0/1, 1/2), Callahan 15 (5/6, 1/6), Borovnjak 9 (3/5); Maestrello 2 (1/1, 0/1), Zerini 1 (0/1, 0/1), Giuri 2 (1/3), Ndoja 5 (0/2, 1/3), Vorzillo (0/1), Rosato n.e.. All Bucchi.
Tesi Pistoia: Hardy 9 (3/7, 1/3), Saccaggi 2 (1/3, 0/2), Toppo 4 (2/3), Jones 14 (3/11, 0/1), Galanda 14 (3/4, 2/3); Tavernari 17 (3/6, 3/5), Gurini 5 (2/8, 0/3), Mathis 2 (1/1), Tuci n.e., Evotti n.e.. All. Moretti.
Arbitri Pascotto, Materdomini, Bartoli.
Parziali12-15, 31-27, 61-48, 79-67.
Note - Tiri liberi: Br 13/17 (76%), Pt 13/17 (76 %).Tiri da due: Br 21/38 (55%), Pt 18/43 (42%). Tiri da tre: Br 8/28 (29%), Pt 6/17 (35%). Rimbalzi: Br 40 (Renfroe 13), Pt 36 (Toppo 11). Assist: Br 10 (Renfroe 7), Pt 8 (Tavernari 2). Usciti per falli: Toppo (73-58 al 36’41”), Formenti (79-65, al 39’12”). Spettatori: 3.500.

BRINDISI - Otto su otto in fatto di vittorie nel playoff. Ora, all’Enel Basket di Piero Bucchi, manca davvero poco perché possa coronare il sogno. Dopo aver vinto anche garadue, con un’altra grossa prova difensiva e soprattutto di squadra, per Pistoia la meta si è un bel po’ allontanata.

La gara - Prima Gibson e Callahan poi Jones che porta in quota Pistoia (5-8 al 4’). E’ l’avvio di garadue. Tutt’altra musica rispetto al primo scontro fra i due quintetti. Mentre Brindisi si presenta con il solito starting five, Pistoia ha Gurini al posto di Galanda. Subito il via ai cambi: Bucchi manda in campo Ndoja per Callahan e Moretti replica con Galanda per Jones. Ed è il nuovo entrato di Pistoia che porta i toscani sul 7-14 (6’47”). Bucchi corre ai ripari: time out. Brindisi sente la gara, è un po’ impacciato, mentre Pistoia sembra più reattivo. Il primo tempino si chiude sul 12-15; frutto di un bel po’ di errori al tiro: 4/8 da due e 1/9 da tre per Brindisi, mentre Pistoia fa segnare 5/10 da due e 0/4 da tre. C’è Giuri in campo al posto di Renfroe. L’avvio del secondo quarto non è migliore con Pistoia che sbaglia tre volte da sotto. Il punteggio si muove poco (15-17 al 12’11”). Maestrello e Renfroe spingono Brindisi: 19-17 in 23”. Risposta di Pistoia (Mathis e Jones) 19-20. Ad ogni modo è sempre guerra di nervi con punteggio che è l’esatta fotografia della tensione fin troppo evidente: 24-25 al 17’16”. Ad ogni caso, tutto prevedibile, come il tourbillon di cambi e la «confusione» nella quale cadono anche i tre in grigio che non trovano unità di intenti nemmeno su un fischio a 1” dal termine su un fallo di Toppo su Renfroe. Ad ogni modo si va al riposo sul 31-27, con Brindisi che ha «aggiustato» un po’ il tiro da tre: 4/18. Nel totale i biancazzurri tirano con il 38%, mentre Pistoia viaggia sul 30%. Si converrà: questo è il playoff. La posta in palio è troppo importante per entrambe le squadre.

Si ricomincia. Brindisi inizia a servire la palla sotto canestro e al 23’21” è 40-29. Moretti chiede il timeout. A metà del terzo tempo dieci i punti del vantaggio dell’Enel: 47-37, ma dopo un assist per Borovnjak e un coast to coast di Renfroe è 51-37 (26’).

Ora la gara è piacevole con Pistoia che trova anche un paio di canestri (56-46 al 28’31”). Chiusura di quarto sul 61-48. Al 35’ Formenti (da 3) e Borovnjak portano Brindisi sul 73-58. Finisce sull 79-67 e domani, gara tre, a Pistoia questa volta.

Franco De Simone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione